CONFCOMMERCIO online
venerdì 07 novembre 2003

NEGOZIO PLURIMARCA, QUALE FUTURO ?

fonte: UFFICIO STAMPA CONFCOMMERCIO
“Il futuro del negozio plurimarca”, questo il titolo di un convegno in programma lunedì, dalle ore 9.30, nella sala-convegni della sede della Confcommercio di via Faccio, che richiamerà a Vicenza molti nomi eccellenti del mondo della moda italiana.
Obiettivo dell’incontro, organizzato dall’Ascom berica e dalla Federazione Moda Italia, è di fare una riflessione congiunta sulle prospettive del negozio plurimarca impostato su una formula tradizionale nel vivo dei frenetici cambiamenti di un mercato distributivo che continua a cambiare a ritmi crescenti sotto la spinta di modelli sempre più emergenti e innovativi.
Proprio per questo il negozio plurimarca è giunto oggi a un bivio in cui occorre capire quale direzione prendere per trovare un ruolo credibile. Bisogna cioè interpretare il futuro prossimo per proseguire un cammino che lo ha visto finora svolgere una funzione entrata nella storia del commercio e della moda, e molto apprezzata dalla clientela. Anche perché le potenzialità del negozio plurimarca restano ancora valide per la sua ampia e articolata offerta propositiva e per la libertà, che conserva, di muoversi in un contesto, appunto quello della moda, in cui, invece, l’offerta monomarca rischia di essere in parte compromessa dagli eccessi di autoreferenzialità. Superata, ormai, la fase in cui era solo il marchio o la griffe a trionfare e ad attrarre la domanda, ora è il punto vendita con le sue capacità di richiamo e con il suo ventaglio di servizi personalizzati e rivolti alla qualità a vincere la sfida e a calamitare maggiormente l’attenzione. Ed è questo ulteriore mutamento del gusto e del costume, che coniuga la valenza commerciale del negozio con una mai sopita funzione sociale, ad aprire la prospettiva di un nuovo ciclo del negozio plurimarca e dell’attività di quanti operano in questa ancora vasta nicchia, e che, da parte loro, dovranno trovare nuovi stimoli per “catturare” ancora di più la fiducia e l’interesse del cliente.
Apriranno il convegno il presidente dell’Ascom di Vicenza Sergio Rebecca e il presidente di Federmoda Italia Renato Borghi. Seguiranno gli interventi di Luca Pellegrini della Iulm di Milano (“Il negozio plurimarca. Che fare ?”) e di Alessandra Ghelardoni di Allaxia (“Ruolo e marketing del negozio nell’ottica del consumatore”). Nel pomeriggio alle 14, poi, una interessante tavola rotonda, moderata da Elisabetta Campana giornalista di “Fashion”, con lo stesso Borghi, il presidente dell’associazione provinciale dettaglianti abbigliamento Renato Corrà, il presidente di Moda Industria Antonio Pisanello e il presidente di Assomoda, la federazione nazionale degli agenti di moda, Aldo Milli.




Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico