CONFCOMMERCIO online
giovedì 29 novembre 2001

LAVORO, LARGO AI GIOVANI

fonte: UFFICIO STAMPA CONFCOMMERCIO
La Confcommercio partecipa con un proprio stand a “Incontro aziende e studenti” che si sta svolgendo in Fiera a Vicenza

L’orientamento scolastico e lavorativo dei giovani è uno degli impegni più continui della Confcommercio di Vicenza che è presente con un proprio stand alla rassegna “Incontro aziende e studenti” della Fiera di Vicenza, per presentare le opportunità offerte dal comparto del commercio, del turismo e dei servizi.
Il terziario di mercato, infatti, rappresenta uno dei settori più dinamici del nostro tessuto economico, con margini di sviluppo ampi, che vengono ridefiniti man mano che si evolvono gli stili di vita e le esigenze dei consumatori e delle imprese. I giovani con volontà, idee e il giusto spirito imprenditoriale possono, quindi, trovare nel comparto terreno fertile per fare crescere le loro aspirazioni professionali e ottenere buone soddisfazioni. “In questo senso – spiega Andrea Gallo, direttore dell’Ascom di Vicenza – siamo certi che i ragazzi troveranno nella nostra associazione un importante punto di riferimento per le proprie scelte. Per chi, ad esempio, vuole entrare nel settore della distribuzione, abbiamo attivato il progetto “Un negozio tutto nostro”, vale a dire un pacchetto si servizi studiati per i giovani imprenditori che si affacciano per la prima volta nel mondo del commercio e che comprende un supporto consulenziale in termini normativi, fiscali, bancari e per la redazione del business plan”.
I giovani che visitano lo stand potranno anche prendere direttamente contatto con Ines (Internet New Employement System), la banca dati interattiva dell’Ente Bilaterale settore terziario (organismo costituito da Confcommercio e sindacati confederali di categoria ) che mira a favorire l’incontro tra la domanda e l’offerta di lavoro nel terziario. Il servizio, realizzato in collaborazione con i Centri per l’impiego della Provincia di Vicenza, è attivo già da alcuni anni e ha permesso fino ad oggi di facilitare l’avvio al lavoro di centinaia di giovani scelti dalle aziende attraverso la lettura on line dei curriculum.
Uno spazio apposito è poi riservato alle proposte formative della Confcommercio di Vicenza con la presentazione, attraverso depliants, dei vari corsi di formazione e aggiornamento. “Un concetto che deve essere sempre più diffuso nel settore, ed è il messaggio che vogliamo lanciare anche attraverso questi incontri – dice il direttore dell’Ascom Andrea Gallo – e quello della “formazione permanente”. Giovani lavoratori e “vecchi del mestiere” devono capire che non si finisce mai di imparare. Questa regola è infatti essenziale se si vuole rimanere vincenti in un mercato interessato da un’evoluzione continua”.

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico