CONFCOMMERCIO online
venerdì 07 dicembre 2001

BENZINAI MORTIFICATI PER COLPA DI POCHI DISONESTI

fonte: UFFICIO STAMPA CONFCOMMERCIO
Lanciano la campagna “Il mio gestore” per ritrovare il feeling con i consumatori
Gastone Vicari, presidente provinciale della Figisc- Confcommercio: "Dai noi fatti del genere non sono mai accaduti. Assicuriamo, comunque, la massima vigilanza”.

Anche se nella nostra provincia non è mai stato segnalato un caso di comportamento scorretto a danno del consumatore, i gestori di impianti di carburanti vicentini, aderenti alla Figisc –Confcommercio si sentono, comunque, particolarmente colpiti dal clamore suscitato dai recenti episodi segnalati dalla trasmissione televisiva “Striscia la notizia”.
“Siamo purtroppo additati tutti come dei truffatori per colpa di pochi disonesti” – dichiara Gastone Vicari, presidente dei gestori vicentini- nonostante sia evidente che migliaia e migliaia i rifornimenti vengono effettuati ogni giorno onestamente e correttamente. E’, quindi, avvilente che per colpa di pochi mascalzoni che tradiscono la fiducia del cliente, del proprio datore di lavoro e della compagnia petrolifera, un intero settore debba essere mortificato”.
I benzinai vicentini, come del resto nei giorni scorsi ha fatto la Figisc-l’organizzazione nazionale di categoria aderente a Confcommercio, prendendo atto del grave danno subito sul piano della credibilità e della professionalità, fanno appello alla piena collaborazione dei loro clienti per segnalare ogni minima scorrettezza nel servizio. “Anche se da noi non sono mai successi episodi vergognosi come quelli messi in onda nei giorni scorsi e che danneggiano pesantemente un settore nel quale 25.000 gestori e 100.000 addetti svolgono un servizio essenziale per la comunità – prosegue Vicari - ci uniamo nell’impegno dichiarato dalla categoria a eliminare completamente questi fenomeni e ad avere nelle stazioni di rifornimento personale sempre più professionale e corretto”.
Con l’obiettivo di ripristinare quanto prima l’essenziale rapporto di fiducia con i consumatori, ieri è stata presentata dalla Figisc e dalle altre organizzazioni nazionali di categoria, l’iniziativa “Il mio gestore”.
In pratica, è stato messo a disposizione degli automobilisti un indirizzo e-mail (ilmiogestore@libero.it) attraverso il quale si possono segnalare eventuali irregolarità e chiedere spiegazioni. Successivamente verranno diffusi in tutte le province italiane circa un milione di volantini accompagnati da una scheda con la quale segnalare il proprio gradimento sui vari aspetti del servizio.
“E’ nostro dovere contrastare con ogni mezzo qualsiasi ogni evento che possa ulteriormente recare danno alla categoria – conclude Vicari – ed è per questo che abbiamo bisogno della massima collaborazione dei nostri clienti”.



Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico