CONFCOMMERCIO online
martedì 30 novembre 2004

IL TERZIARIO DI MERCATO, UN’ OPPORTUNITA’ PER I GIOVANI

fonte: UFFICIO STAMPA CONFCOMMERCIO
Il mondo del commercio incontra i giovani. La Confcommercio berica sarà in prima fila nell’orientamento universitario e lavorativo degli studenti che si terrà, il prossimo 2 e 3 dicembre, nei padiglioni dell’Ente Fiera di Vicenza con la tredicesima edizione di “Incontro aziende studenti”, la manifestazione espositiva promossa dalla Provincia di Vicenza che si avvale del contributo del Ministero del Lavoro, della Regione Veneto e di Veneto Lavoro.
Lo stand dell’Ascom provinciale, allestito nello spazio più ampio voluto dalla Camera di Commercio di Vicenza con l’intento di riunire in sé le più rappresentative realtà economiche associative del territorio, costituirà infatti un punto di riferimento per i tanti ragazzi che guardano al terziario come sbocco professionale per il loro futuro.
In primo piano, soprattutto, l’offerta formativa, vale a dire le numerose attività poste in essere dall’associazione, con particolare riferimento ai corsi abilitanti per l’esercizio delle professioni di somministrazione e vendita dei prodotti alimentari e di agenti del commercio. Senza con ciò dimenticare, ovviamente, i corsi di aggiornamento e specializzazione professionale dedicati ai titolari delle aziende e ai giovani in cerca di prima occupazione.
Protagonista dello stand Confcommercio, anche le proposte di formazione rivolte ai giovani diplomati e laureati, disoccupati o inoccupati, finanziati dal Fondo Sociale Europeo, che andranno a completare le informazioni presentate negli otto mini workshop aperti a tutti gli studenti delle scuole superiori, diplomati e laureati.
“In un mercato sempre più competitivo e all’avanguardia- commenta così il direttore dell’Ascom, Andrea Gallo-, è necessario formare figure professionali qualificate che siano in grado di utilizzare i più moderni strumenti dell’informatica e del marketing. In questo i giovani sono sicuramente avvantaggiati e possiedono quella marcia in più indispensabile al mercato del futuro. Ma la predisposizione alle moderne tecnologie non basta: occorre preparazione, aggiornamento e formazione permanente. Per questo, come Ascom, siamo impegnati nell’organizzazione di corsi specializzati e a progetto, che basano la loro qualifica ed utilità sulla presenza di docenti di provata preparazione professionale”.
Come noto, del resto, la manifestazione espositiva, che sarà aperta al pubblico dalle 9 alle 18, si propone quale obiettivo principale quello di far incontrare i giovani e il mondo del lavoro, guidandoli verso una scelta universitaria, formativa e professionale il più possibile vicina alle aspirazioni e alle competenza personali.
Proprio in quest’ottica, dunque, e considerati gli interessanti risultati ottenuti nelle precedenti edizioni, sarà presente nel padiglione anche l’Ente Bilaterale del Settore Terziario, l’organismo che riunisce i sindacati di categoria più rappresentativi e la stessa Confcommercio, il quale proporrà i propri servizi interattivi offerti dallo sportello E-Labor e dalla banca dati INES (Internet New Employement), mirati a favorire l’incontro tra la domanda e l’offerta di lavoro nel terziario vicentino.

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico