CONFCOMMERCIO online
mercoledì 02 novembre 2005

CHOCOLANDO PREMIATO DAI VICENTINI

fonte: UFFICIO STAMPA CONFCOMMERCIO
Buona la prima. Non poteva ricevere un battesimo migliore l’edizione vicentina di Chocolando, la manifestazione dedicata al cioccolato che ha portato nel fine settimana appena trascorso decine di migliaia di visitatori nel centro storico di Vicenza. Organizzata dalla Confcommercio e dall’Assessorato al Turismo del Comune di Vicenza in collaborazione con l’ideatrice Tiziana Noia, la festa che vedeva protagoniste tutte le golosità a base di cacao ha riempito all’inverosimile un centro storico animato come non si era mai visto.
“Un successo del genere non ce l’aspettavamo- commenta soddisfatto Andrea Gallo, direttore della Confcommercio vicentina-. Simili iniziative, se ben coordinate con l’Amministrazione comunale, possono effettivamente rilanciare il cuore della città ed offrire favorevoli opportunità per negozi e pubblici esercizi del centro, specialmente in periodi tradizionalmente poco favorevoli per il commercio”. I trentacinque stand che hanno trovato spazio nelle piazze del centro storico sono stati letteralmente presi d’assalto già all’apertura della rassegna ed è stato un crescendo di affluenza di pubblico, con il clou nella serata di sabato in coincidenza con la manifestazione “Culture and Music by night “, la “notte bianca” di musica e cultura che ha permesso di visitare gratuitamente musei e monumenti cittadini fino a tarda ora.
“La gente ha dimostrato di apprezzare la novità ma anche la serietà della proposta che ha visto fortemente impegnata la nostra struttura organizzativa - continua Luciano Pozzan, presidente cittadino dell’Ascom-; la cioccolata venduta era di ottima qualità e presentata da esperti cioccolatieri; le iniziative collaterali realizzate dall’assessore al Turismo Pietro Magaddino inoltre hanno dato ulteriore spinta al successo della manifestazione. Un ringraziamento particolare va fatto ai numerosi sponsor che hanno creduto all’importanza dell’evento, alle Forze dell’ordine, alle AIM e AMCPS , alla Protezione civile, ai volontari della Croce Rossa e a quanti hanno contribuito al buon esito della kermesse.
Nei prossimi giorni si farà un bilancio più dettagliato dell’iniziativa e se ci sarà la volontà di riproporla credo che tutti gli operatori commerciali e gli esercenti del centro sapranno comprendere l’importanza di un servizio adeguato per accogliere tanti visitatori e turisti”.
Una tre giorni al cioccolato quindi, che ha dato spazio anche alla cultura e alla musica e che ha permesso a tanti cittadini di riappropriarsi di piazze e strade ricche d’arte e che grazie al goloso “cibo degli dei” ha saputo mettere d’accordo, almeno per una volta anziani, giovani e soprattutto i bambini.

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico