CONFCOMMERCIO online
giovedì 02 novembre 2006

TUTTI PAZZI PER IL CIOCCOLATO

fonte: UFFICIO STAMPA CONFCOMMERCIO
I vicentini amano il cioccolato ed è un amore destinato a durare. E’ questo il responso arrivato dai quasi 150mila visitatori che nei tre giorni di CioccolandoVi si sono riversati nelle vie e piazze del centro storico di Vicenza.
Non poteva avere conferma migliore infatti la nuova edizione della manifestazione organizzata dalla Confcommercio e dal Comune di Vicenza che ha visto protagonisti, nel cuore della città, una trentina di stand provenienti anche da fuori regione che hanno venduto ai tanti appassionati più di 80 quintali di cioccolato e ogni specie di golosità a base di cacao.
“La risposta del pubblico è stata davvero impressionante – commenta soddisfatto Andrea Gallo, direttore della Confcommercio di Vicenza-, e questo dimostra che grazie alla buona organizzazione e alla collaborazione con il Comune si possono veramente promuovere iniziative di ampio respiro in grado di rendere più vivo il centro storico ed offrire nel contempo favorevoli opportunità per i negozi e pubblici esercizi”.
Quest’anno c’è stata la riscoperta di alcune specialità tradizionali – hanno sottolineato i maestri cioccolatieri presenti-, dalle classiche creme spalmabili ai cremini bicolori (gianduia e nocciola), dal “morettino” (una campanella al cioccolato su base di cialda e ripiena di panna montata) alla tradizionale cioccolata in tazza , ma non c’è stato prodotto a base di cioccolato che non abbia trovato i propri appassionati estimatori. L’acquisto medio è stato contenuto, sotto i 10 euro, ma già con 1 euro si potevano assaggiare tre praline o un bombolone al cioccolato, dolce quest’ultimo che ricordava nei meno giovani i gusti di un tempo passato, ed anche per le classiche tavolette ci si poteva sbizzarrire a prezzi che variavano dai 2 ai 10 euro, a seconda dell’origine e qualità del cacao.
Per assaggiare il “cibo degli dei” sono arrivati numerosissimi da tutta la provincia, e non solo, richiamati anche dall’apertura, in contemporanea, di gran parte dei negozi e, al sabato sera, dalla musica e spettacoli della “mezza notte bianca”.
Per quest’ultima manifestazione sono stati soprattutto i giovani che hanno affollato le piazze del centro per ascoltare l‘esibizione dei gruppi musicali nei vari palchi allestiti, ma l’iniziativa “Culture and music by night”, promossa dall’Amministrazione comunale, ha permesso, nella serata del sabato, di visitare gratuitamente fino a notte inoltrata musei e monumenti, e i vicentini non si sono fatti scappare l’occasione. Sono stati infatti complessivamente più di 16.000 i visitatori dei palazzi e musei aperti, come confermato dall’assessore al turismo del Comune di Vicenza Pietro Magaddino, e di questi ben 2.100 al Museo Diocesano e oltre 4000 persone, in tre ore, nel solo Teatro Olimpico.
“E’ aumentata l’affluenza rispetto allo scorso anno- conferma Luciano Pozzan, presidente della delegazione di Vicenza dell’Ascom- ma è cresciuta anche la voglia di conoscere il cioccolato, la sua origine e le diverse modalità di preparazione e i maestri cioccolatieri presenti hanno trovato un pubblico più curioso e attento ai prodotti, attratto dai gusti innovativi, ma desideroso di assaporare anche le specialità tradizionali”.
”L’organizzazione ha retto bene all’urto delle migliaia di visitatori che si sono riversati in Città – conclude Pozzan- e un grazie doveroso va fatto alle Forze dell’ordine e di vigilanza, al gruppo Comunale Volontari della Protezione Civile del Comune di Vicenza e dei Volontari della Croce rossa Italiana e agli Enti pubblici che hanno contribuito al buon esito di CioccolandoVi”. La “tre giorni” dedicata al cioccolato è stata una festa di piazza di qualità, che ha fatto riscoprire il centro cittadino e offerto piacevoli momenti culturali e occasioni di divertimento davvero per tutti.

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico