CONFCOMMERCIO online
mercoledì 27 dicembre 2006

ASSUNZIONI E MODIFICHE DEL RAPPORTO DI LAVORO LA COMUNICAZIONE AGLI ISTITUTI DIVENTA PREVENTIVA

fonte: UFFICIO STAMPA CONFCOMMERCIO
Cambia la tempistica per comunicare a tutti gli istituti l’assunzione di nuovo personale e le modifiche nei rapporti di lavoro. Con la Finanziaria 2007, infatti, le aziende non hanno più cinque giorni di tempo per adempiere a questo obbligo, perché la comunicazione agli uffici preposti diventa ora preventiva. Il giorno precedente l’assunzione, dunque, la documentazione va inviata al Centro provinciale per l’impiego, all’Inps, all’Inail e, in fattispecie particolari, alla Direzione Provinciale del Lavoro e all’Ufficio territoriale Governativo, attraverso un sistema di trasmissione a data certa, come ad esempio la raccomandata.
“Come spesso succede in questi casi la norma è operativa dal 1. gennaio ma manca ancora il modello unico telematico che permetterà l’adempimento del nuovo obbligo contestualmente nei confronti di tutti gli istituti. – avverte il direttore della Confcommercio di Vicenza Andrea Gallo - Le imprese, dunque, dovranno attivarsi utilizzando i vecchi modelli. In ogni caso, al di là delle difficoltà burocratiche che accompagnano questa novità, difficoltà a cui purtroppo oramai le aziende sono abituate, quello della comunicazione preventiva è un obbligo importante, per questo riteniamo fondamentale darne ampia diffusione a tutte le imprese del commercio, del turismo e dei servizi; settori, questi, caratterizzati anche da un ampio utilizzo del lavoro flessibile”. A questo proposito, va detto infatti che la Finanziaria estende l’obbligo della comunicazione preventiva, oltre che all’assunzione di lavoratori dipendenti, anche ai rapporti di collaborazione coordinata e continuativa, a progetto, associazione in partecipazione con apporto di lavoro, soci di cooperativa, stage e assimilati a quest’ultimi (borse di studio , tirocini formativi ecc).
Di particolare rilievo è anche l’ampliamento dell’obbligo di comunicazione a numerose situazioni che modificano il rapporto di lavoro dipendente, quali la proroga dei contratti a tempo determinato, la trasformazione da rapporto a termine a tempo indeterminato, da part-time a full time, la qualificazione dell’apprendista. A queste casistiche la Finanziaria ne aggiunge altre: il trasferimento del lavoratore, il distacco, la variazione della ragione sociale del datore di lavoro e il trasferimento d’azienda o di ramo di essa.
L’ufficio sindacale della Confcommercio di Vicenza (tel. 0444 964300) è a disposizione per fornire ulteriori informazioni e assistere le imprese.

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico