CONFCOMMERCIO online
martedì 23 ottobre 2007

Si è spento questa notte Girolamo Bari, indimenticato presidente della Confcommercio di Vicenza

fonte: UFFICIO STAMPA CONFCOMMERCIO
Si è spento questa notte all’età di 82 anni Girolamo Bari, indimenticato presidente della Confcommercio di Vicenza e della 50&Più Fenacom provinciale.
Si chiude, come per tutte le cose della vita, una lunga storia umana e associativa, che lascia in tutti coloro che hanno conosciuto e stimato il dott. Girolamo Bari, chiamato affettuosamente Momi, un ricordo indelebile.
Una vita in prima linea e di grande importanza non solo per il commercio vicentino, il suo progressivo sviluppo nel tempo e il suo radicarsi come forza viva e rappresentativa degli interessi del territorio, ma per tutta una provincia e per tutta una comunità.
Solo da qualche mese aveva diradato la sua quotidiana presenza in Confcommercio, negli ultimi tempi anche solo per un saluto alle tante persone che conosceva in Associazione e con le quali, da brillante comunicatore, non mancava occasione per ricordare la sua esperienza e divertenti aneddoti, soprattutto ai più giovani.
Parole che resteranno nel cuore per tutti, dirigenti, dipendenti e collaboratori dell’Ascom, quell’Associazione che il dottor Bari ha contribuito a far crescere, prima come direttore e poi come presidente provinciale.
Si perché Girolamo Bari aveva iniziato a lavorare all’Associazione Commercianti nel 1947 e dopo dieci anni ne era diventato direttore; nel 1981 era stato eletto presidente (carica che ha lasciato nel novembre 1993), ricoprendo di conseguenza tutta una serie di incarichi a livello nazionale, e determinante è stato il suo contributo in Camera di Commercio, quando, a fianco di Danilo Longhi, ha favorito il dialogo e la mediazione in tante situazioni che vedevano difficoltà di interazione tra la politica e l’economia.
Negli ultimi 12 anni è stato presidente della 50&Più Fenacom (Federazione italiana anziani del commercio) di Vicenza, ricoprendo anche la carica di vicepresidente nazionale.
Tutto questo con una capacità unica di tessere rapporti, con una spiccata intelligenza strategica, rigore etico e diffidenza dei compromessi, e con un’umanità sempre fresca, fatta di semplicità.
Con Girolamo Bari Confcommercio Vicenza è divenuta tra le prime associazioni d’Italia. Andava particolarmente fiero della sede di via Faccio, realizzata negli ultimi anni della sua presidenza, e inaugurata nel 1992; lì aveva voluto i parcheggi sotterranei, intuendo, come era solito fare anticipando i tempi, che la sosta sarebbe diventata uno dei problemi della città. Del resto era stata sua l’idea inascoltata, troppo avanti per quegli anni, di realizzare un park sotterraneo a Campo Marzo.
I funerali si svolgeranno nella Chiesa parrocchiale S. Paolo a Vicenza, lunedì 8 ottobre alle ore 14.45.

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico