CONFCOMMERCIO online
giovedì 29 ottobre 2009

LA CONCRETEZZA DEL TAVOLO
DI CONCERTAZIONE

fonte: UFFICIO STAMPA CONFCOMMERCIO

Non basta definire le strategie per valorizzare il centro storico ma occorre decidere anche sulle piccole cose per poter procedere più speditamente verso la realizzazione di progetti ben più ampi. Il tavolo di concertazione tra Ascom-Confcommercio e Comune di Vicenza ha proprio questa precisa funzione, oltre a quella di filo diretto tra l’Amministrazione comunale e i negozianti della città. Nella riunione che si è svolta nei giorni scorsi, a Palazzo Trissino erano presenti il sindaco di Vicenza Achille Variati, il presidente dell’Ascom Sergio Rebecca, con i rispettivi funzionari, e il comandante della polizia locale Cristiano Rosini.

Molti i temi all’ordine del giorno, ad iniziare dall’installazione delle luminarie di Natale nelle vie e nelle piazze del centro storico in occasione delle prossime Festività, per finire con i temi riguardanti la programmazione commerciale. Sul primo punto si è deciso di procedere di addobbare il centro storico con luminarie tradizionali, creando quindi un’atmosfera più calda rispetto all’effetto dato lo scorso anno dalle luci blu, a led. Per questo intervento, la spesa del noleggio delle file di lampadine sarà, com’è tradizione, a carico dei commercianti, mentre i costi relativi agli allacciamenti, all’elettricità e all’allestimento degli addobbi in alcune piazze saranno a carico del Comune.

Nell’ambito del miglioramento di tutto l’arredo urbano, si è deciso poi di procedere al posizionamento di 150 nuove rastrelliere per il posteggio delle biciclette in altrettanti punti della città e di 220 nuove fioriere per abbellire il centro storico. Queste ultime sono già state scelte (il modello ha ricevuto recentemente l’approvazione dalla Sovrintendenza delle Belle Arti di Verona) e verranno concesse in comodato d’uso ai negozianti che ne faranno richiesta.

L’attenzione dei presenti si è poi rivolta verso problematiche più ampie, come il nuovo PAT di Vicenza - per approfondire il quale il Sindaco Variati ha dato la disponibilità per un incontro a breve tra l’Amministrazione e i commercianti, presso la sede dell’Ascom - Confcommercio di Vicenza – e il disciplinare sulle attività e l’utilizzo degli spazi della Basilica Palladiana, che secondo l’Ascom va riveduto e meglio definito, soprattutto per quel che concerne le attività commerciali. Con il fine di migliorare l’accoglienza turistica e l’organizzazione di iniziative a contorno degli eventi culturali, ludici, ecc., programmabili in città, si è deciso di stilare, entro la fine di ottobre di ogni anno, il calendario delle più significative manifestazioni dei successivi 12 mesi. Ciò permetterà di comunicare per tempo l’eventuale apertura festiva delle attività commerciali, l’organizzazione di bus navetta, la pianificazione della pubblicità così come di ogni altra sinergia tra più partner, utile ad una migliore organizzazione degli eventi. Il calendario delle manifestazioni per il 2010 sarà esaminato nella prossima riunione del tavolo di concertazione già fissato per martedì 1 dicembre.

Ampio il consenso anche per un altro obiettivo, quello di sostenere politiche culturali che puntino a manifestazioni di largo respiro, a grande impatto di pubblico, capaci di attrarre importanti flussi turistici su cui costruire pacchetti promozionali ad hoc. “Se si vuole concretamente realizzare qualcosa per il centro storico e per la città è necessario parlarsi a quattr’occhi ed evitare il più possibile le lungaggini– dice il presidente Sergio Rebecca –. Crediamo molto, quindi, nella valenza di queste riunioni, che avranno cadenza mensile e che permetteranno di finalizzare una proficua collaborazione reciproca, per il bene della città e dei suoi cittadini, tra i quali sono compresi, ovviamente, gli operatori del commercio, del turismo e dei servizi”.

Sulla stessa lunghezza d’onda il Sindaco Achille Variati: “Si tratta del primo passo di un percorso di condivisione di iniziative e azioni che aiuteranno la nostra città ad essere più attraente, più curata, più competitiva. Credo sia molto importante che l’amministrazione comunale cerchi attivamente il dialogo e soprattutto la collaborazione concreta di tutti i protagonisti dell’economia e della società vicentina. Sulle cose da fare le persone di buona volontà riescono sempre a unire gli sforzi”.

Come detto il prossimo incontro del tavolo di concertazione tra Ascom e Comune è in programma il 1 dicembre prossimo, mentre le successive riunioni sono già state fissate il 12 gennaio, 2 febbraio e 2 marzo 2010.

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico
BANDO
BANDO
NEWS IMPRESENEWS IMPRESE
Vedi tutte >
CERCHI UN RISTORANTE?

Bar - Pizzerie - Locali da ballo

CERCHI UN HOTEL?