CONFCOMMERCIO online
lunedì 09 novembre 2009

11 NOVEMBRE, SAN MARTINO GIORNATA DEL BACALA’ ALLA VICENTINA

fonte: UFFICIO STAMPA CONFCOMMERCIO

E’ una tradizione recente ma sempre più apprezzata e attesa dagli amanti del piatto tipico della cucina berica.

Da qualche anno, infatti, l’11 novembre, San Martino, si celebra “La giornata del bacalà alla vicentina”, che coinvolge tutti i 41 ristoranti consigliati dalla omonima Venerabile Confraternita. L’iniziativa, per il quarto anno consecutivo, propone a tutti i clienti dei locali, sia a pranzo che a cena, la possibilità di gustare un buon piatto di bacalà alla vicentina con polenta fumante ad un prezzo promozionale, unico per tutti, di 12 euro. Oppure di provare il menù degustazione del ristorante, sempre a base di bacalà, ad un prezzo speciale.

La promozione, come detto, vale mercoledì 11 novembre, ma in alcuni ristoranti, che solitamente hanno il mercoledì come turno di chiusura, scatterà o il giorno successivo o il giorno precedente. Riconoscere i locali del territorio Vicentino (e non solo) del qualificato circuito della Confraternità e che, quindi, partecipano all’iniziativa, è molto facile, sia perché in gran parte sono nomi noti della ristorazione, sia perchè tutti sono contraddistinti dalla speciale targa rilasciata dalla Venerabile.

“Si tratta di un’iniziativa promozionale - spiega Luciano Righi, presidente della Confraternita - che di anno in anno riscuote un successo crescente e che vuole far conoscere ed avvicinare maggiormente il consumatore a questo grande piatto della nostra tradizione, vero ambasciatore della cucina vicentina in tutto il mondo”. Dalle lontane isole Lofoten, in Norvegia, dove viene pescato, lo stoccafisso sapientemente preparato nel rispetto di una rigorosa ricetta, potrà quindi essere gustato nei locali che hanno confermato, nel tempo, la passione e l’impegno nel proporre seriamente e in modo continuativo il “bacalà alla vicentina”.

E sono gli stessi ristoranti segnalati dalla Confraternita che hanno un ruolo fondamentale nella promozione del piatto: la loro associazione rafforza infatti l’idea di un circuito che si propone come un vero e proprio itinerario del baccalà in provincia e non solo. “La selezione è rigorosa- conferma Antonio Chemello, del ristorante Da Palmerino di Sandrigo e capogruppo del sodalizio, che fa parte anche della Fipe - Confcommercio di Vicenza -; il locale che si fregia della targa viene periodicamente esaminato dagli esperti della Confraternita, per garantire la costanza della qualità della pietanza proposta in menù e del rispetto della ricetta della tradizione vicentina, proprio a tutela dei consumatori e degli stessi ristoratori”. Non resta quindi che provare, mercoledì 11 novembre, nella particolare giornata dedicata al simbolo gastronomico della vicentinità, un fumante piatto di polenta e bacalà in uno dei ristoranti (vedi l’elenco allegato) consigliati, gustandone il profumo intenso e il sapore pieno e inconfondibile.

Per conoscere i ristoranti consigliati dalla Confraternita del Bacalà alla Vicentina basta visitare il sito www.baccalaallavicentina.it

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico
BANDO
BANDO
NEWS IMPRESENEWS IMPRESE
Vedi tutte >
CERCHI UN RISTORANTE?

Bar - Pizzerie - Locali da ballo

CERCHI UN HOTEL?