CONFCOMMERCIO online
lunedì 23 novembre 2009

MAESTRI DEL COMMERCIO, UN ESEMPIO PER LE NUOVE GENERAZIONI

Premiati con le Aquile d’Argento, d’Oro
e di Diamante sessantaquattro operatori fra cui 23 donne, che hanno tagliato importanti traguardi professionali

fonte: UFFICIO STAMPA CONFCOMMERCIO
“Oggi riconosciamo il titolo di maestro a delle persone che per tanti anni, e molte lo sono ancora, sono state dietro al banco di un negozio, di un pubblico esercizio, nell’ambulantato o nel campo dei servizi; persone che hanno saputo tessere un rapporto interpersonale con i propri clienti e che con la propria attività, costruita giorno per giorno, hanno contributo alla crescita dell’economia e allo sviluppo sociale delle nostre città”. Cosi è intervenuto Fiorenzo Marcato, presidente provinciale della 50& Più Fenacom di Vicenza, l’organizzazione della Terza Età della Confcommercio, all’annuale cerimonia di premiazione dei Maestri del commercio. La manifestazione si è tenuta domenica 22 novembre al Ridotto del Teatro Comunale di Vicenza. Tra gli ospiti presenti il sindaco Achille Variati, che ha ricordato personali esperienze legate al mondo del commercio, Andrea Gallo, direttore dell’Ascom di Vicenza e mons. Giuseppe Dal Ferro, presidente e direttore dell’Università Adulti/Anziani di Vicenza, oltre ai presidenti e dirigenti dei vari mandamenti dell’Ascom.
“Il titolo di Maestro del Commercio- ha sottolineato Marcato nella sua relazione - premia non solo i sacrifici e l’impegno di questi operatori che hanno dedicato una vita alla loro attività imprenditoriale, ma vuole rappresentare anche uno stimolo ed esempio per i loro collaboratori, i giovani apprendisti e le future generazioni di commercianti”.
Nel suo intervento il presidente della Fenacom vicentina, che può contare oggi su quasi 6mila associati, ha richiamato il ruolo importante della terza età nella società contemporanea, con i maestri che rappresentano “La forza degli anni”, richiamando lo slogan utilizzato dalla Federazione nazionale per un’importante manifestazione dello scorso anno, in grado di contribuire ancora efficacemente, in campi che vanno dal volontariato al sostegno della vita famigliare, al benessere e allo sviluppo sociale. Ecco allora la necessità, per il presidente della Fenacom vicentina, di far valere i diritti che derivano da una vita di lavoro e da un costante impegno a servizio della famiglia e della società, come hanno fatto i “maestri del commercio “ premiati.
A ricevere l’onorificenza di “maestro del commercio” sono stati complessivamente 64 operatori del mondo del terziario(commercio, turismo e servizi), e fra questi 23 donne: 19 con l’aquila d’argento(con almeno 25 anni di attività), 25 con l’aquila d’oro (40 anni di attività) e 20 di diamante (con almeno 50 anni di attività).Tra questi ultimi sono stati premiati tre ultraottantenni dei quali due con ben 57 anni di attività.
Significativo infine il momento dedicato alla memoria del commercio d’altri tempi con le poesie recitate dalla scrittrice vicentina Anisa Baba Bressan che hanno richiamato atmosfere, personaggi e attività ormai dimenticate.
DOWNLOAD

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico
BANDO
BANDO
NEWS IMPRESENEWS IMPRESE
Vedi tutte >
CERCHI UN RISTORANTE?

Bar - Pizzerie - Locali da ballo

CERCHI UN HOTEL?