CONFCOMMERCIO online
martedì 14 dicembre 2010

UN PIANO STABILISCE LE REGOLE DEL MERCATO DOMENICALE DI CAMISANO
Elaborato dall’Istituto per il Terziario-Confcommercio, è stato approvato il 9 dicembre dal Comune
Comunicato del 14 dicembre 2010

fonte: UFFICIO STAMPA CONFCOMMERCIO
E’ il più grande mercato della provincia, ma fino a pochi giorni fa non aveva un suo regolamento organico e ben definito. Ora, grazie alla consulenza dell’Ister, l’Istituto per il Terziario di Confcommercio, finalmente i 209 banchi che animano il mercato domenicale di Camisano Vicentino hanno un punto di riferimento normativo al quale attenersi per rispettare orari, disposizione delle bancarelle e soprattutto le fondamentali regole di sicurezza.
Lo scorso 9 dicembre si è dunque voltato pagina: la data è quella dell’approvazione definitiva, da parte del Consiglio Comunale, del Piano del Commercio su aree pubbliche. Il Piano prevede, come primo passo, la verifica dello stato di fatto del mercato settimanale che sarà inviato, poi, in Regione per l’approvazione, ma quel che più conta mette dei punti fermi che consentono la gestione di una realtà davvero complessa, costituita, appunto, da 209 operatori ambulanti, di cui 177 non alimentari (l’86%), 21 alimentari (il 10%) e 11 produttori agricoli (4%).
Un mercato, quello di Camisano, che interagisce anche con la strutturata offerta commerciale di questo importante centro della provincia, perché la domenica, quando le bancarelle occupano vie e piazze del paese, anche i negozi tengono aperto, costituendo, di fatto, un’unica grande rete commerciale che attrae visitatori da tutta la provincia e non solo.
Soddisfatte le categorie economiche che hanno collaborato attivamente - tramite riunioni, incontri, confronti e suggerimenti – alla predisposizione del Piano. “Il nostro giudizio su quanto è stato elaborato dal Comune, in collaborazione con l’Ister, è certamente positivo - è il commento di Adriano Girardello, presidente provinciale della Fiva-Confcommercio (Federazione dei Venditori Ambulanti e su Aree Pubbliche) -. C’era, a volte, una effettiva difficoltà a gestire un mercato così grande e questo rischiava di ripercuotesi anche su aspetti fondamentali legati alla sicurezza. Ora, con questo Piano, ci sono tutti gli strumenti per consentire uno svolgimento ordinato del commercio su aree pubbliche a Camisano, a tutto vantaggio degli operatori, ma anche e soprattutto dei tantissimi visitatori che ogni domenica mostrano di apprezzare l’offerta commerciale delle numerose bancarelle e dei negozi”.
Sulla stessa linea d’onda anche Angiolina Zecchin, presidente della delegazione Confcommercio di Camisano: “Siamo soddisfatti del metodo e nel merito – spiega –. Nel primo caso, perché il Comune ha sempre seguito la strada della concertazione con gli operatori arrivando dunque a definire un regolamento che incontra le esigenze dei negozi e degli ambulanti. Nel merito perché è un buon Piano, che fornisce indicazioni certe e condivisibili e che consentirà di ovviare ad alcune problematiche che si verificavano, come ad esempio il mancato rispetto della distanza tra i posteggi e il non corretto posizionamento di tende e coperture. Senza contare alcuni fondamentali aspetti legati alla sicurezza, ai quali si doveva dare una risposta urgente”.
Il Piano predisposto dall’Ister si compone di più documenti. Prima di tutto una Relazione Tecnica, vale a dire uno studio preliminare dell’andamento demografico e delle varie forme distributive presenti sul territorio (commercio fisso e pubblici esercizi). Il “cuore” dell’elaborato però è, come si diceva, il Regolamento studiato in base a quanto previsto dalla normativa regionale (L.R. 10/2001), che consente agli Enti preposti (in particolare la Polizia Locale e l’Ufficio Commercio del Comune) di gestire il mercato stesso. A completare il Piano è una particolareggiata cartografia, che comprende anche gli scatti fotografici della collocazione dei banchi e l’indicazione delle loro misure.
“Il Piano del Commercio su aree pubbliche del comune di Camisano Vicentino – spiega Ernesto Boschiero, consigliere delegato dell’Ister - permetterà, d’ora in poi, una gestione puntuale, precisa, più snella e più corretta del mercato. Si è data inoltre soluzione ad alcune criticità esistenti, vista la particolare attenzione riservata alla sicurezza di operatori commerciali e clienti; anche se su questo fronte il prossimo passo sarà la redazione di un apposito piano sicurezza. Infine sono state dettate delle regole ben precise anche in relazione agli orari e alle modalità di vendita, che vengono incontro alle esigenze di tutta la filiera distributiva interessata da questo importante mercato domenicale. E’ dunque uno strumento essenziale per gestire e risolvere numerose problematiche che, in un mercato di tali dimensioni, risultano inevitabili”.

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico
BANDO
BANDO
NEWS IMPRESENEWS IMPRESE
Vedi tutte >
CERCHI UN RISTORANTE?

Bar - Pizzerie - Locali da ballo

CERCHI UN HOTEL?