CONFCOMMERCIO online
La firma dell'accordo avvenuta nella sede della Federazione Veneta delle Banche di Credito Cooperativo
La firma dell'accordo avvenuta nella sede della Federazione Veneta delle Banche di Credito Cooperativo
mercoledì 17 dicembre 2014

ACCORDO TRA TERFIDI VENETO E LE BANCHE DEL CREDITO COOPERATIVO

Permette di offrire alle imprese le controgaranzie dello Stato. Il vantaggio è quello di garantire maggiori possibilità di finanziamento

E’ stata sottoscritta il 17 dicembre a Padova, nella sede della Federazione Veneta delle Banche di Credito Cooperativo, una nuova convenzione tra Terfidi Veneto, società cooperativa di garanzia al credito al Terziario delle province di Vicenza, Treviso e Padova e la stessa Federazione Veneta delle BCC.
L’accordo apporta alcune interessanti modifiche all’intesa già in essere e consente a Terfidi Veneto, secondo quanto stabilito dagli accordi interbancari di “Basilea 2”, di rilasciare oltre alle consuete garanzie sussidiarie anche quelle a prima richiesta, contro-garantite dal Fondo Centrale di Garanzia per le PMI del Ministero dello Sviluppo Economico e, quindi, dello Stato italiano, che prevede la ponderazione di capitale zero.
Interessate all’operazione 32 Banche di Credito Cooperativo del Veneto e una decina di BCC/CRA del Friuli Venezia Giulia, del Trentino e della Lombardia.
“Un’opportunità - dichiara il Direttore generale della Federazione Veneta, Fabio Colombera- che per gli Istituti di Credito Cooperativo significa favorire ulteriormente l’accesso alle fonti finanziarie da parte delle imprese attraverso Terfidi Veneto. I vantaggi in tal senso sono molteplici - continua Colombera- sia per le banche in termini di risparmio di patrimonio di vigilanza, ma soprattutto per le imprese garantite, che avranno quindi la possibilità di ottenere condizioni migliorative. Ecco un’ottima iniziativa sul territorio per dare respiro alle nostre aziende e rilanciarne la crescita”.
“Il rinnovo di questa convenzione è un fatto molto importante per Terfidi Veneto - spiega il presidente Paolo Chiarello – in quanto favorisce maggiori possibilità di finanziamento a un numero molto elevato di piccole e medie imprese, situate nelle province dove opera la nostra cooperativa. E il nostro ruolo è appunto quello di migliorare l’accesso al credito attraverso un efficiente sistema di garanzie. Con questo accordo – aggiunge Chiarello - gli stessi tassi di interessi applicati ai finanziamenti saranno più vantaggiosi, quindi, si tratta di un risultato sicuramente importante, soprattutto se valutato alla luce delle difficoltà che un momento economico come questo presenta ogni giorno alle nostre imprese”.
Oltre al ruolo di garante nei finanziamenti, Terfidi Veneto offre la possibilità di accedere alle linee di credito bancarie più adatte alle esigenze delle aziende del commercio, turismo e servizi a condizioni economiche vantaggiose. Inoltre la cooperativa di garanzia al credito assiste le aziende nelle richieste di agevolazione a valere su bandi promossi da Enti Pubblici (CCIAA, Regione Veneto, ecc.), concesse sotto forma di finanziamenti a tasso agevolato o contributi in conto capitale. Terfidi Veneto, cui sono associate 9.017 imprese di tutto il Veneto, alla chiusura dell’esercizio 2013 aveva in essere operazioni garantite per 160.297.749 euro.

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico
BANDO
BANDO
NEWS IMPRESENEWS IMPRESE
Vedi tutte >
CERCHI UN RISTORANTE?

Bar - Pizzerie - Locali da ballo

CERCHI UN HOTEL?