CONFCOMMERCIO online
La firma della convenzione: da sinistra Ernesto Boschiero, direttore Confcommercio Vicenza e Enrico Bottazzo, direttore Filiale Vicenza Banca Sella
La firma della convenzione: da sinistra Ernesto Boschiero, direttore Confcommercio Vicenza e Enrico Bottazzo, direttore Filiale Vicenza Banca Sella
mercoledì 20 settembre 2017

BANCOMAT, LA CONVENZIONE CHE FA RISPARMIARE

Accordo tra Confcommercio Vicenza e Banca Sella che abbatte i costi per gli associati e non prevede l'obbligo di aprire un conto corrente nell'istituto

I costi di utilizzo dei sistemi di pagamento elettronico per le imprese del commercio e del turismo sono, da tempo, al centro delle polemiche, ultimamente ancor più aspre a fronte dell’attesa norma (al momento in cui scriviamo) che potrebbe introdurre una sanzione per quegli esercizi che non mettono a disposizione dei clienti la possibilità di pagare con bancomat o carta di credito importi superiori ai 5 euro. Anche se tale decisione è accompagnata, da parte del Governo, da notizie che sbandierano un taglio delle commissioni interbancarie (cioè applicate tra gli istituti di credito), ciò non significa che questi benefici vengano effettivamente percepiti dagli operatori.
Per questo Confcommercio Vicenza, oltre a sostenere la battaglia sindacale per un abbattimento delle spese dei Pos a cominciare da categorie come benzinai e tabaccai che hanno margini di guadagno ridottissimi, si è attivata per stringere vantaggiose convenzioni sui pagamenti elettronici da garantire ai propri associati. Di primo piano, in tal senso, l’accordo con Banca Sella proprio sui pagamenti Pagobancomat e Carte di credito Visa/Mastercard/Maestro.
Questi, in estrema sintesi, i vantaggi della convenzione: prima di tutto, al di sopra di una determinata soglia di transato mensile (6mila euro), non è previsto alcun canone mensile per il servizio POS. La convenzione, inoltre, non prevede nessun obbligo di apertura di un conto corrente presso Banca Sella con l’accredito invece del transato (periodicità giornaliera, settimanale o bi-settimanale) presso qualsiasi istituto bancario o Poste Italiane. Tra gli altri vantaggi citiamo: nessun costo una tantum per attivazione; spese invio riepilogo operazioni di 0,83 euro, ma gratuito se visualizzato on line. E soprattutto, per quanto riguarda le commissioni: 0,30% dell’importo transato per carte Pagobancomat e commissione di interscambio + 0,50% sull’importo transato con carte Visa/Mastercard/Maestro.
Per aderire alla convenzione, contattare gli uffici Confcommercio Vicenza (tel. 0444 964300).

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico
BANDO
BANDO
NEWS IMPRESENEWS IMPRESE
Vedi tutte >
CERCHI UN RISTORANTE?

Bar - Pizzerie - Locali da ballo

CERCHI UN HOTEL?