CONFCOMMERCIO online
mercoledì 01 agosto 2018

TAX CREDIT LIBRERIE, LE DOMANDE AL VIA

Operativa la piattaforma che permette di presentare le istanze di agevolazione fiscale previste dalla Legge di Bilancio 2018

Dallo scorso 25 luglio 2018, all'indirizzo taxcredit.librari.beniculturali.it è attiva la piattaforma per l'invio delle domande del tax credit riservato alle librerie, dove sono anche reperibili le modalità operative. E’ possibile presentare l'istanza, come stabilito dal decreto interministeriale repertorio n. 215 del 24/4/2018,  fino alle ore 12:00 del 30 settembre 2018. Il provvedimento, lo ricordiamo, permette agli esercizi commerciali che operano nel settore della vendita al dettaglio di libri nuovi e usati di accedere al credito d'imposta per diverse categorie di spese nella misura massima di 20.000 euro per gli esercenti di librerie indipendenti e di 10.000 euro per gli altri esercenti. Il credito d'imposta, parametrato sul fatturato dell'esercizio, interessa in diversa misura le seguenti spese:  IMU, TASI, TARI, imposta sulla pubblicità, tassa per l'occupazione di suolo pubblico, spese per locazione al netto di IVA, spese per mutuo e contributi previdenziali e assistenziali per il personale dipendente. La misura favorisce in particolare le librerie dei piccoli centri, spesso l'unico luogo di aggregazione culturale della comunità. Nel ripartire il totale delle risorse disponibili, il credito d'imposta verrà infatti riconosciuto in una prima fase agli esercenti dell'unica attività commerciale nel settore della vendita al dettaglio di libri, in esercizi specializzati, presenti nel territorio comunale e successivamente agli altri aventi diritto.

Le modalità operative

Nel proprio sito Ali-Confcommercio, che si è fatta parte attiva per l'ottenimento di questo beneficio fiscale,  mette a disposizione una guida (consultabile in questo link). Si fa presente che alcuni dati riferiti all'esercente o ai punti vendita verranno confrontati con i sistemi informativi della Camera di Commercio, pertanto il ministero suggerisce di tenerli costantemente aggiornati. Va inoltre nuovamente ricordato che per accedere alla compilazione della domanda occorrerà registrarsi inserendo i dati relativi all'impresa (ragione sociale e codice fiscale) e i campi relativi al legale rappresentante (nome, cognome, codice fiscale ed email).

Per qualsiasi ulteriore informazione sono a disposizione gli Uffici di Confcommercio Vicenza (0444 964300).

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico
BANDO
BANDO
NEWS IMPRESENEWS IMPRESE
Vedi tutte >
CERCHI UN RISTORANTE?

Bar - Pizzerie - Locali da ballo

CERCHI UN HOTEL?