CONFCOMMERCIO online
giovedì 22 novembre 2018

PREVENIRE LE SANZIONI NEI PUBBLICI ESERCIZI E NEGOZI ALIMENTARI

Attenzione ai controlli in corso da parte degli organi ispettivi: una guida sugli aspetti da tenere sempre monitorati per non incorrere in sanzioni

Fare un periodico check-up dei requisiti amministrativi e sanitari dell’attività è importante per evitare di incorrere in sanzioni facilmente evitabili a fronte di eventuali controlli. Le verifiche degli organi di controllo, infatti, non mancano, come dimostra la crescente attività ispettiva  in atto in questi giorni da parte dei Carabinieri (sopratutto del NAS) nei pubblici esercizi e nelle piccole attività del settore alimentare. Durante le ispezioni vengono esaminati numerosi aspetti dell'attività, ma risulta in particolar modo ricorrente la verifica quanto meno dei seguenti quattro elementi:

•presenza e corretto rispetto del piano di autocontrollo HACCP;

mantenimento dei locali in buono stato e corretta esecuzione delle pulizie (non solo quelle ordinarie, ma anche quelle straordinarie o comunque non collegate alle lavorazioni in corso al momento contingente del sopralluogo);

•presenza di autorizzazioni/SCIA sia amministrative che sanitarie, coerenti con l'attività esercitata;

•esposizione dei cartelli e delle indicazioni obbligatorie previste per l'attività (es. estratto delle norme del TULPS per Pubblici Esercizi, cartello degli orari, gestione degli ingredienti e degli allergeni nei menù, ecc.).

Le sanzioni comminate a seguito di verbali possono essere elevate: ricordiamo, a titolo di esempio, che ferme restando eventuali più gravi responsabilità penali, dalla mancanza del piano HACCP consegue una sanzione di 2mila euro; che l'assenza di igiene nei locali ed attrezzature è punita con sanzione da mille euro; o ancora che l'assenza di cartelli obbligatori può comportare una sanzione, diversa a seconda dei casi, in media dell'ordine di alcune centinaia di euro, e così via.

In questi casi Confcommercio Vicenza fornisce assistenza nella gestione dei contenziosi con un apposito servizio di predisposizione degli scritti difensivi in caso di verbali di contestazione, ma è ben più utile prevenire qualsiasi problema con un accorta gestione di queste tematiche.

Il supporto dell’Associazione è anche in tale fattispecie puntuale, con la finalità di assistere gli operatori nella corretta attuazione di tutte le norme di settore. L’invito è dunque quello di contattare gli uffici provinciali e/o mandamentali di Confcommercio Vicenza per fissare un appuntamento e verificare la situazione all’interno dell’azienda e approfondire in via preventiva eventuali problematiche.

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico
BANDO
BANDO
NEWS IMPRESENEWS IMPRESE
Vedi tutte >
CERCHI UN RISTORANTE?

Bar - Pizzerie - Locali da ballo

CERCHI UN HOTEL?