CONFCOMMERCIO online
mercoledì 14 maggio 2003

ENERGIA A PREZZI PIU’ CONVENIENTI

fonte: UFFICIO STAMPA CONFCOMMERCIO
Risparmio, ottimizzazione dei consumi e gestione mirata alle esigenze delle imprese del terziario: sono questi i fattori che la Confcommercio di Vicenza ha ricercato nel mettere a punto la convenzione, già operativa, con l’Eneco Srl per la fornitura diretta di energia elettrica alle imprese associate. L’offerta si rivolge a quelle aziende che, dal 1° maggio scorso, possono liberamente scegliere il proprio fornitore di energia elettrica. Da tale data , infatti, con l’abbassamento della soglia di consumo annuo a 100mila Kwh , sono molte anche nel vicentino le imprese che possono dire addio alla bolletta con le tariffe Enel e passare a un nuovo fornitore.
“La convenzione tra la nostra Associazione – spiega il direttore della Confcommercio di Vicenza, Andrea Gallo - e l’Eneco srl, un consolidato gruppo industriale operante nella produzione, fornitura importazione e servizi nel settore dell’energia, è stata messa a punto sulle esigenze delle piccole e medie imprese del terziario con l’obiettivo di offrire una opportunità vantaggiosa in termini di risparmio e di sicurezza sulle forniture energetiche. L’iniziativa si affianca alle altre convenzioni in essere, siglate allo scopo di favorire la migliore gestione delle imprese associate. Quest’ultimo accordo, oltre ad offrire la possibilità di acquistare energia elettrica a un prezzo davvero conveniente, dà alle aziende la garanzia di potersi approvvigionare da un rifornitore che, per convenienza, affidabilità e competenza, ha superato il vaglio dell’Associazione”.
“C’è infatti da considerare – puntualizza Gallo - che sicuramente le imprese “idonee”, anche se medio piccole, quando si rivolgono al libero mercato possono realizzare un buon risparmio economico sulla normale spesa energetica; ma al di là dello “sconto” sul chilowattora, la scelta del fornitore, per essere davvero conveniente, deve tenere conto soprattutto della capacità di quest’ultimo di conoscere a fondo e di gestire correttamente nel tempo le forniture. Non solo, lo stesso deve saper garantire l’approvvigionamento in tempi brevi, altrimenti l’attesa finisce per vanificare inevitabilmente la convenienza dell’offerta. In tal senso, la convenzione tra Confcommercio e Eneco S.r.l. offre ampie garanzie, proprio per la trasparenza delle condizioni applicate e per la semplicità di gestione e di approvvigionamento”.
I termini dell’accordo sono già noti alle imprese potenzialmente interessate, che hanno partecipato a un incontro organizzato di recente nella sede della Confcommercio provinciale, proprio per presentare la società Eneco e la convenzione sottoscritta.
Tale accordo è attivo fin d’ora e le imprese associate Confcommercio che intendessero usufruirne non devono fare altro che rivolgersi all’Associazione (tel. 0444. 964300), che fornirà ogni dettaglio sulla convenzione e sulle modalità di adesione. Una volta scelto Eneco come fornitore, sarà sufficiente, un mese prima che parta la nuova fornitura, inviare una lettera di disdetta al fornitore attuale.

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico