CONFCOMMERCIO online
mercoledì 14 agosto 2002

EMERGENZA ALLUVIONE: LA CONFCOMMERCIO CHIEDE MISURE ECCEZIONALI

fonte: UFFICIO STAMPA CONFCOMMERCIO
Emergenza alluvione a Costabissara: la Confcommercio provinciale chiede alla Banca Popolare di Vicenza di riservare misure eccezionali di particolare favore per gli operatori associati colpiti dall’allagamento di domenica scorsa. L’Associazione si è mobilitata per dare il proprio sostegno alle numerose aziende commerciali, turistiche e dei servizi che svolgono la loro attività all’interno del paese e che hanno subito gravi danni dallo straripamento del torrente Oriolo.
Molte le segnalazioni pervenute nella mattinata di ieri agli uffici della Confcommercio, e l’Associazione non ha perso tempo e si è immediatamente attivata per promuovere tutte le possibili iniziative in grado di attenuare i disagi degli operatori, i quali, a causa di questo vero e proprio disastro naturale, hanno avuto bloccata la propria attività con riflessi pesantemente negativi e conseguenze economiche che potrebbero riflettersi a lungo nei prossimi mesi sulla loro gestione economica.
Con una lettera urgente inviata dalla Delegazione Comunale Confcommercio di Costabissara a tutti gli operatori della zona, si è chiesto infatti di far pervenire con la massima celerità agli uffici dell’Associazione di Via Faccio una prima valutazione sull’ammontare dei danni subiti con una indicazione, sia pure sintetica, delle presumibili esigenze.
Nella lettera firmata dal presidente della Delegazione Comunale Paolo Chiarello e dal direttore della Confcommercio Andrea Gallo, si fa infatti presente come sia necessario conoscere qualità ed entità dei danni subiti, visto che per dare il via agli interventi eccezionali chiesti all’istituto di credito vicentino dalla Confcommercio c’è bisogno di adottare preventivamente un piano operativo e finanziario.
Si attendono, pertanto, i dati richiesti per far partire in tempi brevissimi un’azione mirata di aiuto. E per questo, come sottolinea il direttore Gallo, gli uffici dell’Associazione sono a disposizione per tutte le necessità del caso.

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico