CONFCOMMERCIO online
giovedì 28 febbraio 2002

APRE VICENZAGRI, LA FIERA-TOP PER L’AGRICOLTURA E IL GIARDINO

fonte: UFFICIO STAMPA CONFCOMMERCIO
Arriva VicenzAgri, tutte le ultime novità sulle macchine e le attrezzature non solo per l’agricoltura, ma anche per il bosco e il giardino. Sabato alle 10,30 si inaugura al Foro Boario una fiera che è la più importante del Vicentino per tutto il settore primario. L’organizza l’Associazione provinciale macchine e attrezzi agricoli e bo-schivi della Confcommercio con il contributo della Banca Popolare di Vicenza, e per due giornate, fino a tutta domenica catalizzerà l’attenzione e l’interesse del pianeta-agricoltura dell’intero Triveneto.
Numerosi i motivi di richiamo della rassegna che in questa edizione avrà una ve-trina ancora più ampia, su un fronte complessivo di 15 mila metri quadri coperti, ben il 20 per cento in più rispetto allo scorso anno. Una sessantina gli espositori di tutto il Nord-est, i quali presenteranno il top della produzione del settore, in pratica tutto ciò che il mercato offre sul piano delle tecnologie più sofisticate per l’agricoltura, il “garden” e il verde, dai trattori ultima generazione ultra-funzionali e super-accessoriati a tutto l’articolato armamentario per il “fai da te”. Insomma, da una parte le macchine operatrici e una sorta di passerella di notevole interesse per una domanda in costante crescita, e dall’altra attrezzature a go-go per specialisti e appassionati
Quest’anno, inoltre, si terrà per la prima volta il Salone del giardinaggio, rivolto a quanti si dedicano alla cura del verde recintato sul piano professionale, ma anche a coloro, e sono sempre di più, che ne fanno un hobby all’aria aperta.
A tecnici e addetti ai lavori è poi destinato il convegno organizzato dall’Apima in programma sempre sabato alle 11,30. Si parlerà di agevolazioni fiscali per le im-prese agromeccaniche dal carburante alla gestione aziendale. Un tema attuale e dibattuto.
Giunta alla sua quinta edizione (lo scorso anno entrarono oltre 8 mila 500 visitato-ri), VicenzAgri, come detto, ha esteso il suo raggio di interesse oltre i confini pro-vinciali e regionali. “Il nostro obiettivo – spiega Riccardo Zambon, presidente dell’Associazione provinciale macchine e attrezzi agricoli e boschivi – è di con-centrare a VicenzAgri le punte più avanzate della meccanizzazione applicata all’agricoltura. Questa mostra che apre l’annata espositiva – aggiunge - è un punto di incontro per commercianti e tecnici, ma anche un osservatorio in cui confrontare idee. E poi soprattutto dà la possibilità di effettuare un importante aggiornamento tecnico. Per agricoltori, conto-terzisti, allevatori e in generale per tutto il comparto è un’occasione da non perdere”.
“Ci aspettiamo una buona risposta da parte degli operatori – conclude Zambon -. C’è molta attesa anche sul versante economico. Dopo VicenzAgri dovremmo sa-perne di più sull’evoluzione della domanda e del mercato”.
E per questo lungo week-end all’insegna dell’agricoltura orari non stop, sia sabato che domenica, dalle 9 alle 18,30.



Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico