CONFCOMMERCIO online
lunedì 18 giugno 2001

UN FONDO DI ROTAZIONE A ROANA

fonte: UFFICIO STAMPA CONFCOMMERCIO
Soddisfazione della Confcommercio per una iniziativa a favore delle categorie economiche
Da luglio sarà possibile ottenere i finanziamenti a tassi agevolati.

Diventerà operativo dal prossimo mese di luglio il Fondo di Rotazione di Roana, strumento riservato alle categorie economiche per risparmiare sul costo del denaro. L’iniziativa, frutto dell’accordo instauratosi tra il Consiglio della delegazione locale della Confcommercio e l’amministrazione comunale, aveva ottenuto l’approvazione tramite una delibera emanata dal Comune di Roana lo scorso 9 novembre.
“Oggi finalmente siamo in grado di dare il via ai primi finanziamenti – commenta con soddisfazione Enzo Benetti, segretario mandamentale dell’Ascom locale, nonché coordinatore del Fondo e membro del comitato tecnico in veste di rappresentante della Confcommercio – . Il primo passo è stata la nomina di un comitato tecnico formato da due rappresentanti per ogni categoria aderente all’iniziativa. In questo senso, lo scorso aprile sono stati nominati membri Agostino Bonomo e Ivano Rigoni per l’Associazione Artigiani; Dino Panozzo e Daniele Rebeschini per la Coldiretti; Antonio Valente e io per la Confcommercio. Il nostro ruolo, quindi, è stato quello di invitare gli istituti di credito a presentare le proprie offerte, indicando le condizioni migliori a tutto vantaggi dei beneficiari del fondo. Sulla base delle risposte pervenuteci, è stata quindi scelta la Cassa Rurale Artigiana di Roana, risultata come la banca più conveniente per le finalità prefissate dal Fondo Rotativo. Le condizioni previste dai vincitori prevedono un tasso di finanziamento del 2,35 per cento, per un massimo di 20 milioni di lire, rimborsabili con rate semestrali in tre anni di tempo”.
Sottoscritta la convenzione con le Cooperative di Garanzia, tra le quali anche la Garanfidi, operante all’interno dell’Ascom, la Cassa Rurale di Roana inizierà a erogare i fondi già dai primi giorni del mese di luglio. “Siamo molto soddisfatti di aver creato uno strumento finanziario che garantirà un considerevole risparmio sul costo del denaro – commenta Antonio Valente, presidente dell’Ascom di Roana – . Grazie al Fondo Rotativo, infatti, le aziende che ne faranno richiesta potranno beneficiare di particolari agevolazioni, come, ad esempio, un costo del denaro pari al 50 per cento dei tassi mediamente applicati dalle banche”.
Un’esperienza analoga a quella che sta per sorgere a Roana è già operativa da qualche tempo ad Asiago e ha riscosso non poco interesse da parte degli operatori del commercio. “Per questa ragione – conclude Enzo Benetti – in qualità di Associazione rappresentativa del settore la Confcommercio ha deciso di riproporre l’iniziativa a Roana, nella speranza che anche altri Comuni locali decidano di aderirvi”.



Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico