CONFCOMMERCIO online
mercoledì 29 agosto 2001

DICHIARAZIONE GIACENZE VINI: ANTICIPATA AL 30 AGOSTO

fonte: UFFICIO STAMPA CONFCOMMERCIO
La denuncia annuale delle giacenze vini, diversamente da quanto avvenuto negli anni precedenti, deve essere presentata ai comuni entro il 30 agosto p.v.
La Confcommercio della Provincia di Vicenza comunica che la dichiarazione, redatta in cinque copie, va presentata al comune nel cui territorio sono detenuti i prodotti e deve fare riferimento alle quantità immagazzinate alla mezzanotte del 31 luglio 2001.
L’ufficio comunale competente restituirà all’interessato, per ricevuta, copia della dichiarazione debitamente vistata.
Le imprese che detengono prodotti vinicoli in diversi comuni devono presentare la dichiarazione in ogni comune nel cui ambito sono detenuti i prodotti.
Sono esonerati dall’obbligo di presentazione i dettaglianti che cedono ai consumatori quantitativi di vino non superiori, per ciascuna vendita, a sessanta litri e quelli che detengono nei depositi quantitativi di vino non superiori a dieci ettolitri.
I quantitativi detenuti devono essere riportati sul “Mod.3” secondo i codici già in uso e soltanto in ettolitri e litri; gli eventuali decilitri vanno arrotondati al litro.
La mancata presentazione, l’infedele o incompleta compilazione della dichiarazione da parte dei soggetti interessati, comporta l’esclusione dalle misure d’intervento comunitario, nonché il pagamento di una sanzione amministrativa pari a L.1.200.000, con effetto liberatorio.
Il Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, precisa inoltre che i comuni devono procedere all’inoltro delle dichiarazioni presentate entro la data del 4 settembre 2001.
Per ogni ulteriore informazione sull’argomento è possibile contattare gli uffici della Confcommercio provinciale, in Via Faccio 38 – Vicenza, aperti tutto il mese di agosto.



Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico