CONFCOMMERCIO online
venerdì 31 agosto 2001

UN NUMERO VERDE E UNA E-MAIL PER INFORMAZIONI SULL'EURO

fonte: UFFICIO STAMPA CONFCOMMERCIO
I due servizi saranno attivati dalla Confcommercio provinciale
a partire dal 1° settembre


Il registratore di cassa è omologato all’euro? Il Pos, le bilance, i misuratori elettronici sono eurocompatibili? Come convertire il capitale sociale dell’azienda nella nuova valuta europea? E la contabilità, il blocco fatture, il libretto degli assegni sono in regola? Sono alcune tra le domande e i dubbi che affiorano con sempre maggior insistenza nella mente delle migliaia di imprenditori vicentini e non, che si apprestano a fare i conti con l’arrivo ormai imminente della moneta unica.
Dal prossimo sabato 1° settembre basterà digitare il numero verde euro 800.00.43.00, attivato dalla Confcommercio provinciale, per ricevere tutte le informazioni richieste e risolvere, così ogni dubbio e incertezza in materia di moneta unica europea. Dalla valutazione del fabbisogno monetario dell’azienda alla necessità o meno di far seguire i corsi di formazione ai propri dipendenti, dalla predisposizione del materiale pubblicitario ad uso della clientela alle modalità di prenotazione dei kit di euro negli istituti bancari: gli operatori addetti al numero verde risponderanno ad ogni richiesta. “Si tratta di un servizio all’avanguardia, creato appositamente ad uso delle imprese, non solo quelle associate all’Ascom, ma di tutte le aziende, che potranno così evitare di trovarsi in difficoltà nel momento cruciale della transizione dalla vecchia alla nuova valuta” annuncia il direttore della Confcommercio di Vicenza, Andrea Gallo.
Il numero verde euro, che sarà attivo fino al 30 marzo 2002, rimarrà quindi in funzione anche per tutto il periodo della doppia circolazione di lira-euro, ovvero nei primi due mesi del prossimo anno.
In contemporanea con questa innovativa iniziativa, la Confcommercio della provincia di Vicenza attiverà un altro importante servizio riservato alle aziende: una e-mail, un indirizzo di posta elettronica che permetterà agli utenti del web di accedere a uno sportello euro, dove ricevere ogni informazione richiesta sulla moneta unica. Anche in questo caso, navigando in internet, si potranno inviare messaggi telematici per poi ricevere consigli utili per non farsi trovare impreparati alla scadenza fatidica del 1° gennaio 2002. Il recapito da digitare è infoeuro@home.ascom.vi.it.
I due servizi rientrano nell’ambito dell’iniziativa “Sportello Euro” e sono stati realizzati in collaborazione con la Camera di Commercio di Vicenza.

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico