CONFCOMMERCIO online
martedì 20 gennaio 2004

INDISPONIBILITA’ DI PARCHEGGI IN BORGO SANTA LUCIA

fonte: UFFICIO STAMPA CONFCOMMERCIO
La possibilità di parcheggiare l’auto e, possibilmente, senza dover percorrere poi molta strada a piedi per raggiungere la meta è sempre più un’esigenza sentita da tutti, soprattutto da quanti contano i minuti per distribuire il tempo fra i vari impegni della giornata. Lo sanno bene i commercianti, per i quali la disponibilità di aree di sosta attigue al proprio negozio influisce in modo spesso determinante sull’afflusso della clientela. L’insufficienza di parcheggi di prossimità resta, infatti, soprattutto in centro, una questione attualissima e la zona di Borgo S. Lucia ne è l’esempio più recente.
Nell’area la situazione già critica di carenza di posti auto è stata di recente aggravata dall’allargamento delle zone blu, a pagamento, a ridosso del centro storico. Questo fatto ha spinto molte persone che lavorano in centro città, oltre agli operatori del distretto sanitario, del Provveditorato e agli studenti dell’Istituto Rossi, a lasciare l’auto in sosta per tutta la giornata nei pochi parcheggi non a pagamento della zona, saturandone la disponibilità. Ad essere maggiormente penalizzati da questa nuova abitudine risultano essere le attività commerciali e ricettive della zona, che, come detto, hanno la necessità di consentire ai propri clienti la sosta e ai fornitori la possibilità di consegnare le merci.
I titolari dei negozi e dei pubblici esercizi interessati al problema, dopo ripetute verifiche della situazione venutasi a creare, hanno incontrato giovedì scorso l’assessore alla mobilità e ai trasporti Claudio Cicero per presentare alcune osservazioni e proposte per riorganizzare parcheggi e soste in Borgo S. Lucia e nel quartiere.
Coordinata da Fabrizio Cristofani, presidente della Sezione territoriale n. 4 dell’Ascom e dal funzionario della Confcommercio Silvano Conte, la delegazione di commercianti ricevuta da Cicero ha insistito sulla necessità di dare una risposta urgente al problema dei posti auto per la clientela e per il carico scarico merci, proponendo alcuni interventi mirati a regolarizzare le aree di sosta esistenti e la creazione di parcheggi regolamentati, a tariffe ridotte (come per altre aree limitrofe al centro storico), in Borgo S. Lucia e Via Zambeccari.
Quanto alla tariffazione dei parcheggi a strisce blu i commercianti hanno proposto, oltre la tariffa ridotta, di prevedere abbonamenti mensili per gli operatori commerciali con attività nel quartiere, per i loro collaboratori e per quanti lavorano in centro storico.
Inoltre la delegazione Ascom ha chiesto all’Amministrazione di ricercare ulteriori spazi per la sosta e di utilizzare, ad esempio, la zona tra via Gallieno e via IV Novembre, attualmente di proprietà dell’ASL. L’Assessore Cicero a sua volta, con soddisfazione degli operatori presenti, ha dichiarato che tale area è già in fase di acquisizione da parte del Comune proprio per adibirla a parcheggio a rotazione.
A conclusione dell’incontro l’Assessore ha poi promesso che valuterà prontamente, con i tecnici dell’assessorato, le proposte presentate, anche se da una prima valutazione del progetto considera complessivamente praticabile ed opportuna una migliore sistemazione dell’area, non solo per facilitare la rotazione della sosta, ma per offrire nello stesso tempo un servizio più efficiente ai cittadini e a quanti accedono con varie motivazioni in questa parte della città.

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico