CONFCOMMERCIO online
giovedì 28 luglio 2005

COMMERCIANTI: “AGIRE UNITI PER IL RILANCIO DI LUSIANA”

fonte: UFFICIO STAMPA CONFCOMMERCIO
Dare maggiore visibilità al settore commerciale in un comune certamente piccolo, ma allo stesso tempo dalle interessanti opportunità turistiche. E’ questo il messaggio uscito dalla recente assemblea della delegazione comunale Ascom di Lusiana, incontro a cui è seguita una partecipata cena conviviale.
“Vogliamo contare di più nei processi decisionali che influiscono sullo sviluppo del Paese – spiega il presidente della delegazione Ascom- Confcommercio Carlo Xausa – e per farlo dobbiamo essere maggiormente propositivi, far sentire la nostra voce dove si operano le scelte per il futuro. Servono piani commerciali, progetti per il rilancio del turismo e del commercio, iniziative per il recupero di determinate zone”.
In questo senso – ed è quanto è emerso nel corso dell’assemblea - è fondamentale cercare quante più sinergie possibili con chi è a sua volta impegnato a favore del Paese, come la Pro Loco.
“Il primo segnale in questa direzione – dice il presidente Xausa - è l’impegno dell’Ascom di Lusiana per l’organizzazione, il 9 agosto prossimo, di una grande cena all’aperto che animerà la piazza centrale di Lusiana. Sono previsti 150 coperti riservati ai cittadini, ai turisti, alle autorità, e in generale a chi vorrà partecipare”.
Una festa, questa, che nasce dalla volontà di tutti i commercianti della delegazione di agire in unità e coesione per il bene di Lusiana. In questo senso si inseriscono anche i recenti incontri avvenuti tra rappresentanti del Consiglio e il sindaco Virgilio Boscardin. “L’occasione è nata dalla nostra richiesta di un incontro urgente sulla problematica della piazza del paese, problematica che si sta risolvendo proprio in questi giorni – afferma Xausa – Però non abbiamo mancato di sottolineare al sindaco anche la necessità di una maggiore attenzione al commercio. C’è, nel cassetto, un piano di marketing realizzato due anni or sono dall’Ister. Uno studio completo e strategico che però rischia di restare lettera morta se non si traducono alcune idee in fatti concreti”.
“Noi ci aspettiamo – continua Xausa – che l’amministrazione agisca presto e bene e siamo pronti a collaborare con l’ente locale e con tutti gli attori economici e sociali del paese”. A questo proposito il presidente Xausa ritiene fondamentale l’avvio della Consulta tra artigiani, commercianti, Pro loco e Comune proposta dal piano di marketing dell’Ister e che dovrebbe essere lo strumento strategico per coordinare tutte e iniziative promozionali per Lusiana. Tale organismo, proposto dall’Ascom, avrebbe anche l’utile compito di informare tempestivamente gli operatori economici sulle azioni programmate dall’Amministrazione, come ad esempio, l’inizio di lavori pubblici, la chiusura di strade o altro, in modo da evitare al massimo i disagi e le spiacevoli polemiche, come quelle recenti sui ritardi dell’apertura della rinnovata piazza del Paese.

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico