CONFCOMMERCIO online
venerdì 12 agosto 2005

LONIGO: A FERRAGOSTO NEGOZI APERTI CON IL MERCATO SETTIMANALE

fonte: UFFICIO STAMPA CONFCOMMERCIO
Negozi aperti e mercato settimanale a pieno regime per ferragosto a Lonigo. La conferma arriva da Armido Negretto, presidente della delegazione leonicena della Confcommercio: “Nel concordare con l’Amministrazione comunale il calendario 2005 delle aperture festive abbiamo inserito anche la ricorrenza dell’Assunta- interviene Negretto – perché riteniamo importante la sinergia tra gli operatori ambulanti e quelli in sede fissa. Da parte loro i rappresentanti della Fiva-Confcommercio (la Federazione Italiana Venditori Ambulanti) hanno richiesto al Comune una speciale deroga la festività del 15 agosto. E da quanto si è visto lunedì scorso, con una presenza di pubblico straordinaria, tenuto conto del periodo estivo, penso che la scelta possa premiare tutti gli operatori commerciali”.
Il mercato settimanale del lunedì di Lonigo, che conta oltre 160 banchi, è uno dei più frequentati del vicentino ed è un punto di riferimento per tutta l’area berica, con la clientela che per tradizione arriva da tutto il circondario, attratta dalla varietà e dall’ampia scelta merceologica offerta. E proprio per soddisfare le richieste di un numero sempre maggiore di clienti che frequentano il mercato di Lonigo anche in tarda mattinata, in prossimità della chiusura del mercato, nelle scorse settimane i rappresentanti della Fiva provinciale hanno richiesto al Comune di modificare l’ordinanza relativa all’orario di svolgimento del mercato del lunedì mattina. “Vogliamo offrire un servizio migliore al cittadino – interviene Adriano Girardello, presidente provinciale della Fiva-Confcommercio- ma chiediamo anche mercati settimanali più ordinati e funzionali, per dare maggiore sicurezza e garanzie nell’esercizio della propria attività agli operatori”. Quest’ultimo riferimento di Girardello richiama l’invito, rivolto a tutti i sindaci della provincia, ad un preciso impegno per progettare e realizzare con urgenza gli adeguamenti delle aree di mercato di prodotti alimentari alle norme igienico sanitarie previste in una specifica ordinanza del Ministero della Salute del 2002.
Lonigo, come la gran parte dei comuni del vicentino, non ha finora provveduto all’adeguamento della zona mercato alle direttive ministeriali che impongono gli allacci dei posteggi all’energia elettrica e all’acqua potabile, servizi igienici sia per gli acquirenti che per gli operatori oltre alla pulizia dell’area con raccolta e allontanamento dei rifiuti. “Auspichiamo un intervento rapido dell’Amministrazione e siamo a disposizione per collaborare- conclude Girardello- ma dal Comune di Lonigo attendiamo anche l’approvazione del piano delle aree di mercato che dovrebbe definire la tipologia merceologica, con la suddivisione tra settore alimentare e quello non alimentare, e l’esatta individuazione dei posteggi, con attenzione particolare ai problemi relativi alla sicurezza del mercato”.

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico