CONFCOMMERCIO online
martedì 02 maggio 2006

E’ in arrivo in città la nuova segnaletica alberghiera

fonte: UFFICIO STAMPA CONFCOMMERCIO
Sono già al lavoro da alcuni giorni gli addetti della AMCPS di Vicenza per dotare la città di una nuova segnaletica alberghiera. L’intervento, voluto in primis dagli albergatori vicentini della Confcommercio di Vicenza e sollecitato dall’Amministrazione comunale, si è reso necessario in quanto la cartellonistica esistente, installata nei primi mesi del 1997 e aggiornata solo sporadicamente, risultava ormai superata e non rispondente alla nuova viabilità e all’attuale presenza di alberghi in città. A dirla tutta, le indicazioni contenute nei vecchi cartelli, spesso non più valide o poco razionali, mostravano non proprio un bel biglietto da visita di Vicenza, città che comunque continua a credere molto nelle interessanti prospettive di sviluppo offerte dal turismo.
A coordinare le fasi del rifacimento e riordino complessivo di tutta la segnaletica alberghiera ha provveduto l’Ascom di Vicenza, che partendo dal censimento dei cartelli direzionali già installati, ha poi convocato periodicamente, presso la propria sede, gli albergatori per stilare un piano in grado di garantire sia all’utente della strada un messaggio coerente e chiaro, sia agli stessi operatori un servizio utile ad indirizzare agevolmente visitatori e turisti verso i vari alberghi della città. L’Associazione si è poi occupata del rinnovo delle autorizzazioni rilasciate dai vari enti proprietari delle strade e necessarie all’installazione dei nuovi cartelli. Successivamente l’AMCPS di Vicenza ha, quindi, realizzato il piano unitario definitivo della nuova segnaletica, con la localizzazione precisa dei vari cartelli sul territorio comunale, e in parte in quello dei Comuni i limitrofi, e le modalità per la posa in opera.
Come detto, la fase di installazione dei nuovi segnali direzionali è già partita e si concluderà entro qualche settimana. Vicenza, quindi, sarà finalmente dotata di una cartellonistica indicante gli alberghi ordinata, visibile e chiara, perfettamente conforme a quanto stabilisce il codice della strada in merito all’uniformità della segnaletica, alle dimensioni e ai colori dei cartelli.
In totale i segnali verranno posizionati in 188 punti del territorio e la spesa necessaria all’attuazione del progetto di riordino, all’incirca 40 mila euro, sarà sostenuta interamente dagli albergatori di Vicenza e dei comuni contermini al capoluogo.
Si realizza così un altro passo concreto per migliorare la città e per realizzare un’accoglienza turistica consona alla terra del Palladio, un intervento che, in una fase successiva, verrà completato con l’istallazione di segnaletica alberghiera, anche lungo la tangenziale e nei tratti d’uscita autostradale di Vicenza ovest e Vicenza est. Per la posa in opera dei segnali lungo queste direttrici stradali è, infatti, richiesta una procedura più complessa che l’Ascom di Vicenza sta portando avanti, ma che richiede
ancora qualche tempo per poter divenire operativa.

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico