CONFCOMMERCIO online
lunedì 28 agosto 2006

CONFCOMMERCIO, A SETTEMBRE UN “PIENO” DI CORSI

fonte: UFFICIO STAMPA CONFCOMMERCIO
Ancora qualche settimana ed è di nuovo tempo di scuola. Non solo per gli studenti, ma anche per gli operatori del terziario che puntano sull’aggiornamento professionale. Con settembre, infatti, riparte a pieno ritmo la macchina formativa della Confcommercio di Vicenza, con una serie di corsi a tutto campo che vanno dal marketing d’impresa al diventare dei “maghi del cocktail”, dal controllo di gestione all’attività formativa obbligatoria per intraprendere alcune emergenti professioni del Terziario.
Partiamo da questi ultimi, allora. Da settembre fino a dicembre si terrà il corso, di 102 ore, per sostenere l’esame di agenti d’affari in mediazione nel settore immobiliare, una professione che ha visto negli ultimi due anni, secondo i dati diffusi recentemente dall’Osservatorio sul terziario della Camera di Commercio, un autentico boom, con una crescita di questa attività del 12%. Diritto civile, diritto tributario e materie del settore immobiliare sono i principali argomenti del corso, che può essere sostenuto solo se si è in possesso di un diploma di scuola media superiore.
Contemporaneamente, nelle aule corsi della Confcommercio di Vicenza, si terrà anche il corso di 120 ore che abilita ad esercitare l'attività di commercio di prodotti alimentari e di somministrazione di alimenti e bevande (ristoranti, bar, pizzerie, etc...), un settore, quello dei pubblici esercizi, che ha visto negli ultimi due anni più di cento nuove aperture. Per poter partecipare è necessario essere in possesso del titolo di studio di licenza media inferiore, oppure aver frequentato per otto anni la scuola dell'obbligo.
Infine, sempre a proposito di formazione obbligatoria, ecco il corso, di 87 ore, che dà la possibilità di iscriversi al Ruolo agenti di commercio. Si terrà in ore serali (lunedì, mercoledì e giovedì con orario dalle ore 19.00 alle 22.00) e richiede il possesso del titolo di studio di licenza media inferiore oppure aver conseguito otto anni di frequenza alla scuola dell'obbligo.


Creativi dietro il banco
Ma nel programma dei corsi che inizieranno in autunno, la Confcommercio di Vicenza ha inserito anche la possibilità di diventare dei “maghi del cocktail”. Ecco allora il corso, di 24 ore, di barman freestyle. Oltre ad argomenti più teorici, come merceologia e tecniche di vendita, i partecipanti, ciascuno dotato di una postazione individuale attrezzata, saranno chiamati ad esercitazioni pratiche sulle
tecniche di preparazione e di versaggio dei drinks (anche analcolici), sui bar tricks, vale a dire trucchi e micromagia di intrattenimento e sugli affascinanti movimenti flair, che trasformano il barista in un vero e proprio funambolo del cocktail.
Grazie ai finanziamenti del Fondo sociale europeo, poi, la Confcommercio di Vicenza propone anche una serie di corsi gratuiti, della durata di 30 ore ciascuno, rivolti a personale dipendente, titolari, soci e collaboratori delle imprese del terziario Si va da un corso, rivolto in particolare ai ristoratori dell’altopiano di Asiago, sui valori e le tendenze della ristorazione fuori porta, finalizzato al rilancio delle trattorie attraverso la valorizzazione dei piatti tipici nonché la conoscenza e la promozione della cultura enogastronomica vicentina. Rivolto invece a tutte le aziende del commercio il corso sul controllo di gestione. La finalità è quella di tenere sotto controllo la dinamica costi-ricavi aziendali, sempre più complessa a causa del crescente numero di variabili ad essi collegati. Tra gli argomenti trattati, la contabilità industriale applicata alla linea di prodotto e al punto vendita; il cash flow; il budget economico e finanziario; gli approvvigionamenti e le giacenze di magazzino; l’accordo interbancario “Basilea2” e la fattibilità di un investimento.

Il marketing entra in negozio
Mirato invece ai dettaglianti del settore moda-abbigliamento e calzature il corso di marketing e obiettivi d’impresa, che si propone di trasmettere le conoscenze specifiche necessarie per gestire i meccanismi che regolano i processi di acquisto dei clienti e di analizzare come le generazioni differenziano i criteri di spesa e di attribuzione del valore alla proposta commerciale. Il percorso formativo si propone, inoltre, di fornire alle aziende gli strumenti relativi agli aspetti tecnici e pratici per poter realizzare efficacemente iniziative di marketing e di promozione da parte di punti vendita al dettaglio facenti tutti parte della medesima zona commerciale.
Infine, tra le numerose attività formative messe in campo dalla Confcommercio di Vicenza, anche i corsi obbligatori per “Addetti al pronto soccorso” e “Addetti alla prevenzione incendi”, che saranno svolti sia nella sede provinciale Confcommercio di Vicenza, sia nelle sedi mandamentali di Arzignano e Valdagno.
Per maggiori informazioni sulle date e le modalità di svolgimento di tutti i corsi, l’invito è quello di contattare il Servizio Formazione della Confcommercio di Vicenza al numero telefonico 0444 964300.


Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico