CONFCOMMERCIO online
lunedì 04 settembre 2006

ESCALATION CRIMINALITA’: I DIRIGENTI DELLA CONFCOMMERCIO DI VICENZA A COLLOQUIO DAL PREFETTO MATTEI

fonte: UFFICIO STAMPA CONFCOMMERCIO
Questa mattina il presidente della Confcommercio di Vicenza Sergio Rebecca e il direttore Andrea Gallo sono stati ricevuti dal prefetto Pietro Mattei. L’incontro era stato auspicato dal vertice dell’associazione vicentina dopo la serie di episodi criminosi di Montegalda, Camisano, e di altri comuni della provincia, compresa Vicenza.
Come peraltro evidenziato dalle dirette testimonianze dei negozianti ed esercenti direttamente colpiti dagli eventi malavitosi, stanno crescendo nel territorio paura e senso di frustrazione di fronte ad una situazione divenuta preoccupante, la quale, unita alla non facile congiuntura economica in atto, mettono a serio rischio la sopravvivenza della funzione commerciale dei negozi di prossimità.
Ed è questa preoccupazione, assieme al disagio e alla stanchezza fisica e psicologica degli operatori commerciali di fronte alla sfida lanciata dal fenomeno criminoso che il presidente Rebecca e il direttore Gallo hanno voluto mettere al corrente il prefetto. “Una situazione – ha spiegato Rebecca durante l’incontro - che ha purtroppo esacerbato gli animi e che ha portato ad atteggiamenti finora sconosciuti al vivere civile dei nostri operatori e della cittadinanza in generale. I negozi restano il primo e più facile obiettivo delle incursioni criminali”.
Pur evidenziando il pur encomiabile impegno delle Forze dell’Ordine, Rebecca ha quindi ribadito che “la corale domanda di sicurezza degli operatori e dei cittadini tutti non può essere disattesa, essendo un aspetto primario e imprescindibile di un Paese civile”.
Il prefetto Mattei ha a sua volta sottolineato come siano già stati incrementati i servizi per la sicurezza sul territorio e si è detto fiducioso dei risultati già riscontrati e di quelli che ne deriveranno. Ha poi detto di capire il disagio e la preoccupazione della categoria dei negozianti e ha altresì assicurato la massima attenzione al problema. “Le nostre Forze dell’Ordine - ha spiegato - sono in massima allerta e stanno dando tutto l’impegno possibile per poter garantire ai cittadini la sicurezza”.
Prima delle strette di mano di fine incontro, il presidente Rebecca, nel dare atto dell’impegno già profuso, ha voluto ribadire, a nome degli operatori del commercio, del turismo e dei servizi vicentini, l’auspicio che il Prefetto si possa fare promotore di ogni ulteriore, possibile, utile iniziativa per fermare la criminalità, a cominciare dall’adeguamento degli organici delle Forze dell’Ordine alle nuove esigenze del territorio.


Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico