CONFCOMMERCIO online
giovedì 01 marzo 2007

GAS METANO IMPOSTA AGEVOLATA ANCHE PER LE ATTIVITA’ DEL COMMERCIO

fonte: UFFICIO STAMPA CONFCOMMERCIO
Le imprese della distribuzione commerciale, così come accade per quelle industriali o alberghiere, possono ora usufruire di un’imposta erariale ridotta sui consumi di gas metano destinato alla combustione nei locali adibiti all’attività. Il merito va al “collegato fiscale” alla Finanziaria 2007, che ha esteso tale agevolazione anche al comparto commerciale, accogliendo così le ripetute richieste di Confcommercio di eliminare una discriminazione, a danno delle imprese della distribuzione commerciale, che non aveva alcun senso continuasse ad esistere.
Tale provvedimento, nella pratica, comporta per le imprese del commercio all’ingrosso e al dettaglio, una riduzione di oltre il 90% dell’imposta di consumo sul gas metano, le cosiddette accise, e di un’ulteriore riduzione del 50% dell’addizionale regionale. Il risparmio diventa, quindi sostanzioso, se si pensa che per ogni mille metri cubi consumati le aziende del commercio potranno spendere oltre 170 euro in meno.
Ma attenzione, non si tratta di un automatismo. Per ottenere l’applicazione dell’accisa agevolata, e quindi uno sconto sulle tasse pagate per ogni metro cubo consumato, si deve presentare apposita domanda alle aziende erogatrici del servizio di fornitura del gas, seguendo le modalità stabilite dall’Agenzia delle Dogane.
In particolare, gli esercenti attività nel settore della distribuzione commerciale devono, quanto prima, presentare al soggetto erogatore richiesta di applicazione dell’aliquota prevista per gli usi industriali, precisando se spetta alla totalità o, in caso di uso promiscuo, a quota parte dei consumi. Va ricordato che l’imposta erariale di consumo sul gas metano per usi industriali è pari a 1,2498 eurocent/metrocubo, contro 17,33 eurocent/metrocubo applicata fino a qui alla distribuzione commerciale. Ciò significa, come già accennato, un risparmio di 160 euro ogni mille metri cubi, a cui si aggiunge un ulteriore “sconto” derivante dai riflessi che ha l’applicazione dell’accisa agevolata sull’addizionale regionale relativa ai consumi di gas metano. ./.
Per la predisposizione della domanda di applicazione dell’accisa agevolata, o per qualsiasi altra informazione in merito, sono a disposizione gli uffici della sede provinciale e quelli mandamentali della Confcommercio di Vicenza, che illustreranno alle aziende anche le altre opportunità di risparmio sui consumi di gas metano e di energia elettrica offerte dalle convenzioni stipulate dall’Associazione con le principali aziende erogatrici di tali servizi.

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico