CONFCOMMERCIO online
mercoledì 09 maggio 2007

TUTTA LA PROVINCIA IN FORMATO TASCABILE

fonte: UFFICIO STAMPA CONFCOMMERCIO
Il turista la apprezza, sicuramente, come uno strumento essenziale per pianificare con precisione il proprio soggiorno in provincia. Il vicentino, dal canto suo, la utilizza sempre più per conoscere meglio il proprio territorio e per cercarvi quelle informazioni che spesso non sono così immediate, nemmeno per gli stessi cittadini. Questo il segreto del successo della Guida Conoscere Vicenza e Provincia, giunta quest’anno alla sua settima edizione e realizzata grazie all’impegno congiunto di Editrice Veneta, Confcommercio Vicenza, Comune e Provincia di Vicenza.
In 264 pagine di formato tascabile, questa agile pubblicazione si rivela un autentico scrigno di informazioni che vanno dalle indicazioni sui principali monumenti da visitare agli orari di apertura e i costi dei biglietti di entrata dei musei, dall’elenco delle strutture ricettive e dell’ospitalità fino alle informazioni sulle feste e le ricorrenze, dai cosiddetti numeri utili istituzionali a dei flash sintetici sulle principali opportunità e attrattive delle singole località della nostra provincia. Senza contare alcune ricche sezioni che contengono notizie approfondite sulle ville, le chiese e gli itinerari religiosi, i teatri, gli itinerari della buona tavola, le ricette della cucina vicentina e i vini del territorio. Perché anche l’enogastronomia vuole la sua parte quando si intende presentare la storia e le virtù di un’area.
“Basta sfogliare velocemente questa guida, che è oramai diventata un appuntamento fisso per la nostra provincia, per capire quanto Vicenza può offrire in termini di turismo, cultura, tempo libero, ma anche di sapori e tradizioni enogastronomiche – afferma Sergio Rebecca, Presidente della Confcommercio di Vicenza -. Riunire tutto questo in una pubblicazione non è certo un compito semplice, ma gli autori, anche quest’anno, sono riusciti a realizzare un prodotto che conserva tutte le caratteristiche salienti che deve possedere una guida. Penso alla facilità e velocità di consultazione, alla capacità di sintesi senza però cadere nella banalità, alla traduzione in inglese che permette di raggiungere i tanti turisti stranieri che vengono in visita.
Dal canto nostro, come associazione – continua Rebecca – garantiremo una distribuzione quanto più capillare possibile nelle strutture ricettive e dell’ospitalità del Vicentino, così da raggiungere una platea sempre più vasta”.
“Siamo la provincia dell’oro e delle ville – sottolinea Manuela Dal Lago, Presidente della Provincia, che patrocina la guida - riconosciuti dall’Unesco come patrimonio dell’umanità. Ma abbiamo ancora tanta strada da fare in termini di promozione e di turismo, ambito in cui è indispensabile che il pubblico faccia sinergia con il privato, per dare luce ad un territorio ricco d’arte e di storia, di cultura e di tradizioni. Proseguendo nella metafora, questa guida rappresenta sicuramente un faro, che in mano a tanti vicentini e a tanti turisti è destinata ad illuminare la Vicenza del Palladio, ma anche quella delle contrade e dei sentieri di montagna. Un faro che affidiamo alla curiosità di chi vuole conoscerci e scoprirci, certi che nessuno rimarrà deluso”.
Enrico Hullweck, Sindaco di Vicenza, altro ente patrocinatore, parla di “una guida, assai utile, magari anche a qualche vicentino. Scoprire le bellezze di Vicenza e del suo territorio, - continua – è, senza ombra di dubbio, uno dei modi migliori per occupare il proprio tempo libero. E Vicenza ha una scelta vastissima di bellezze architettoniche, storiche e culturali che in poche altre zone d'Italia si possono cosi abilmente mescolare a una tra le più antiche tradizioni gastronomiche del Mondo: la cucina vicentina. E' quasi una sfida, tutta nostrana, nel cercare di capire cosa dia più soddisfazione tra la vista di uno dei nostri magnifici monumenti o il gusto inimitabile di una delle nostre tipiche specialità. Una "gara" destinata quasi sempre a non avere un vincitore; e proprio per questo da ripetere all'infinito”.
Con questa filosofia, dunque, Conoscere Vicenza e Provincia, si sta confermando negli anni, come ha sottolineato anche l’editore Sandro Mazzarol, “un ufficio informazioni tascabile, che fornisce un primo orientamento su cosa c’è da vedere, conoscere e anche gustare nel Vicentino. Senza dimenticare anche i servizi essenziali, dagli uffici pubblici alle farmacie, che possono rivelarsi utili per qualsiasi evenienza”. Come si diceva, la guida, anche grazie all’apporto pubblicitario garantito dalla Rasotto Pubblicità di Vicenza, è in distribuzione gratuita su tutto il territorio provinciale attraverso il circuito degli alberghi, dei ristoranti, dei bar, nelle sedi della Confcommercio di Vicenza e in tutti gli uffici turistici.

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico