CONFCOMMERCIO online
martedì 30 settembre 2008

MAROSTICA, ASCOM E COMUNE SIGLANO UN PROTOCOLO D’INTESA

fonte: UFFICIO STAMPA CONFCOMMERCIO
Un patto di collaborazione tra l’Amministrazione comunale e la delegazione Ascom di Marostica. Lo hanno formalizzato lo scorso 24 settembre il sindaco della città degli scacchi Alcide Bertazzo e il presidente dei commercianti Giampaolo Gasparotto, durante un incontro tenutosi nella sede dell’Ascom di Marostica.
L’importanza dell’accordo si comprende anche dal fatto che all’incontro era presente l’intero consiglio di delegazione dell’Associazione commercianti (tra l’altro recentemente rinnovato) e molti esponenti di giunta dell’Amministrazione: gli assessori al Turismo Lorenzo Bertacco, al Commercio Gianni Scettro, alla Cultura Mariangela Cuman.
Le linee guida di tale protocollo d’intesa mirano ad un rafforzamento della comunicazione e della collaborazione tra Comune e commercianti. Ciò permetterà, ad esempio, di essere più preparati ad affrontare alcuni problemi verificatisi negli ultimi tempi, con l’apertura di alcuni cantieri che hanno creato problemi alla viabilità del centro storico e disagi a consumatori e negozianti
“Grazie all’accordo, questi fatti dovrebbero essere solo un ricordo – afferma il presidente Gasparotto –. Diamo atto al sindaco e alla giunta di essersi attivati per superare le iniziali difficoltà arrivando ad un protocollo d’intesa che può essere considerato un esempio anche per le altre amministrazioni della provincia”.
In sostanza il Comune si impegna a tenere costantemente informata l’Ascom sulla programmazione delle manifestazioni che interessano la città e su eventuali modifiche viabilistiche di particolare rilevanza per il centro storico e per i quartieri di Marostica. Non solo, il Comune darà comunicazione all’Ascom anche dell’apertura di nuovi cantieri, sia pubblici che privati, che potrebbero influire sull’attività dei negozi.
“Il nostro impegno – spiega Fabio Zampieri, segretario della locale delegazione Ascom di Marostica – è proprio quello di fare da tramite tra il Comune e gli operatori del settore, diffondendo tempestivamente tutte queste informazioni ai commercianti, i quali saranno dunque costantemente aggiornati sugli aspetti che influiscono direttamente nel loro lavoro”.
Non solo, il protocollo d’intesa prevede anche un’altra interessante novità: i negozi di Marostica, infatti, diventeranno un veicolo di informazione a cittadini e turisti su tutti gli eventi organizzati nella città degli Scacchi. “Il nostro tessuto commerciale – spiega il presidente dei commercianti Giampaolo Gasparotto – può essere senz’altro visto come un’efficiente rete di informazione in grado di divulgare, un po’ come un ufficio turistico diffuso, le tante opportunità di svago e di cultura presenti in città e nel nostro territorio”.
In questo senso un momento importante è rappresentato dalle prossime Festività natalizie, per le quali si vuole ripetere lo splendido colpo d’occhio rappresentato, nell’inverno scorso, dal centro storico di Marostica illuminato a festa. La delegazione Ascom di Marostica ha già iniziato a raccogliere le adesioni dei negozianti per poter allestire le luminarie anche quest’anno. Il periodo, economicamente parlando, non è certo dei più rosei, ma l’appello lanciato dalla Delegazione a tutti gli operatori è quello di aderire numerosi, dando così un segnale di dinamicità e di impegno a favore della città.

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico