CONFCOMMERCIO online
lunedì 19 ottobre 2009

I COMMERCIANTI HANNO INCONTRATO
IL SINDACO VARIATI E L’ASSESSORE RUGGERI

fonte: UFFICIO STAMPA CONFCOMMERCIO

Un incontro per parlarsi e conoscersi per favorire così il dialogo finalizzato alla realizzazione di progetti di comune interesse per la valorizzazione del centro storico. E’ stato questo il motivo dell’invito rivolto dal Direttivo dei commercianti del centro storico dell’Ascom-Confcommercio al Sindaco Achille Variati e all’assessore Tommaso Ruggeri per trovarsi nella sede dell’Associazione berica, e poter così focalizzare assieme le priorità del centro storico. Un invito che sindaco e assessore hanno accettato con piacere, trovando un po’ di disponibilità tra tanti impegni, nella pausa pranzo. Ad accoglierli, il vice direttore dell’Ascom Ernesto Boschiero e il presidente della sez. 1 del centro storico Matteo Trevisan, che hanno, per prima cosa, presentato ad uno ad uno i quattordici componenti del consiglio sezionale, recentemente rinnovato. Il vicedirettore Boschiero ha poi sottolineato l’importanza del centro storico come vetrina ed esempio per il resto della Città, ma ha anche ricordato come non vadano trascurate le altre sei realtà territoriali cittadine, identificabili con le ex circoscrizioni, ognuna con le sue specificità e i relativi problemi.

Il presidente Trevisan ha, invece, fatto presente la volontà di tutto il gruppo di agire efficacemente alla rivitalizzazione del centro e ha evidenziato l’impegno di ognuno ai contribuire in prima persona all’organizzazione delle iniziative realizzabili, come ad esempio in occasione della raccolta delle adesioni per allestire le luminarie di Natale (dove è necessario passare negozio per negozio) oppure quando c’è e ci sarà da lavorare per trovare un’intesa sui progetti di arredo urbano, come è stato fatto per i posacenere o per le fioriere di prossima installazione. Altri argomenti posti al Sindaco e all’assessore Ruggeri, in uno scambio reciproco di vedute e anticipazioni, sono stati il futuro della Basilica Palladiana, sul quale Variati ha ipotizzato un utilizzo degli spazi per grandi importanti mostre internazionali, ma anche per eventi e cerimonie, e la modifica della mobilità cittadina attraverso la realizzazione del cosiddetto “Piano Soprana”. Su questo il presidente Trevisan, ha ribadito la non contrarietà dei commercianti al progetto, anche se l’eventuale attuazione andrebbe comunque definita, nei tempi e nelle fasi, concordando gli interventi ed evitando il più possibile i disagi del cambiamento, riscontrabili, non solo e non tanto, dai negozianti.

Il direttivo dell’Ascom ha poi presentato la richiesta di poter disporre per tempo, almeno entro la fine di ottobre di ogni anno, di un calendario delle principali manifestazioni in programma in centro storico nell’anno successivo, al fine di attivare le sinergie attrattive (negozi, ristoranti e musei aperti, bus navetta, ecc.) necessarie ad una migliore accoglienza in centro storico. Su questo punto, il Sindaco ha garantito l’impegno degli uffici preposti. Infine, tutti hanno concordato sull’utilità di incontrarsi periodicamente e parlarsi “faccia a faccia” in merito ai problemi del centro storico e individuare con rapidità le soluzioni più idonee. In questo il vicedirettore Boschiero ha ribadito l’importante ruolo dell’associazione nel fare da punto di raccordo tra le parti.

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico
BANDO
BANDO
NEWS IMPRESENEWS IMPRESE
Vedi tutte >
CERCHI UN RISTORANTE?

Bar - Pizzerie - Locali da ballo

CERCHI UN HOTEL?