CONFCOMMERCIO online
martedì 09 novembre 2010

ALCOL E GUIDA: DAL 13 NOVEMBRE TABELLE E TEST ALCOLEMICI NEI LOCALI
Comunicato del 9 novembre 2010

fonte: UFFICIO STAMPA CONFCOMMERCIO
Il legislatore, attraverso il nuovo Codice della strada, ha voluto premere l’acceleratore sulla prevenzione, mettendo i pubblici esercizi in prima fila nel delicato compito di disinnescare il pericoloso binomio alcol e guida di veicoli. Dal 13 novembre, per i titolari di bar, ristoranti e in generale di pubblici esercizi che proseguono l’attività dopo le ore 24, scatta, infatti, l’obbligo di mettere a disposizione dei clienti l’alcoltest e di esporre le tabelle che consentono di fare una prima autovalutazione dei livelli di alcolemia conseguenti all’assunzione delle più comuni bevande alcoliche. Tali disposizioni, già in vigore per quei pubblici esercizi, come le discoteche, che effettuano la somministrazione di bevande congiuntamente allo spettacolo ed all’intrattenimento, dovranno quindi presto essere osservate anche dal resto dei locali che tengono aperto dopo la mezzanotte.
Più di qualche bar e ristorante già da tempo si è dotato di questi strumenti utili ad evitare al consumatore il rischio di non rispettare i limiti imposti dal codice della strada e, soprattutto, di mettere in pericolo se stesso e gli altri mettendosi alla guida dell’auto dopo aver bevuto anche solo un bicchiere di troppo. L’attenzione dei pubblici esercizi su questo tema, infatti, non è nuova e lo dimostrano le campagne di sensibilizzazione più volte messe in campo dalla Fipe-Confcommercio, tra le quali va ricordata l’adesione al progetto –Alcol+Gusto dall’Ulss 6.
In vista della scadenza del 13 novembre, Confcommercio Vicenza sta distribuendo agli operatori interessati le tabelle alcometriche elaborate dalla Federazione Italiana Pubblici Esercizi, le uniche che hanno ricevuto la vidimazione ministeriale. Allo stesso tempo, considerato che la norma non specifica le caratteristiche dei precursori per la misurazione del tasso alcolemico (che a differenza degli etilometri usati dalle Forze dell’ordine, non sono sottoposti ad omologazione) tutte le tipologie di questi prodotti attualmente sul mercato possono essere considerate valide. In questo senso Confcommercio Vicenza è a disposizione delle imprese che volessero avere i riferimenti di aziende che commercializzano i precursori, da quelli portatili a quelli a parete o monouso. Dal prossimo 13 novembre, dunque, tutto dovrebbe essere pronto per consentire ai clienti di bar e ristoranti di bere il giusto prima di mettersi alla guida.

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico
BANDO
BANDO
NEWS IMPRESENEWS IMPRESE
Vedi tutte >
CERCHI UN RISTORANTE?

Bar - Pizzerie - Locali da ballo

CERCHI UN HOTEL?