CONFCOMMERCIO online
mercoledì 23 febbraio 2011

IL 26 E 27 FEBBRAIO IL MONDO
DELLE TECNOLOGIE PER L’AGRICOLTURA
SI RITROVA A VICENZAGRI
Comunicato del 23 febbraio 2011

fonte: UFFICIO STAMPA CONFCOMMERCIO
Prenderà il via sabato 26 febbraio al Foro Boario di Vicenza Est (con orario dalle 9.00 alle 18.30), VicenzAgri la grande fiera provinciale delle macchine ed attrezzature per l’agricoltura, il bosco e il giardino. Il pubblico potrà visitare i vari stand anche domenica 27 febbraio fino alle ore 18,30. L’ingresso è gratuito.  
L’Associazione provinciale Macchine e Attrezzi Agricoli e Boschivi della Confcommercio di Vicenza, che cura da sempre l’organizzazione della fiera (con il patrocinio del Comune di Vicenza), quest’anno ha coinvolto nell’evento ben 53 ditte, creando un’esposizione di macchine e attrezzature che si svilupperà in oltre 12 mila metri quadrati.
In mostra, il meglio della tecnologia più avanzata ad ausilio dei lavori in agricoltura, nella silvicoltura e nel giardinaggio, mentre sicuro interesse desterà anche la collaterale manifestazione “La Zootecnia Vicentina in vetrina” organizzata dall’Apa (Associazione Provinciale Allevatori), con esposizione di bovini, ovini, cavalli e molte altre iniziative.
L’anno scorso i visitatori superarono abbondantemente quota 10mila grazie alla varietà e alla qualità della rassegna, divenendo punto di ritrovo per i professionisti (coltivatori agricoli, allevatori e contoterzisti) del settore primario. Ma la rassegna saprà sicuramente richiamare anche tanti professionisti e appassionati di giardinaggio alla ricerca delle ultime novità nel campo delle macchine per la cura del “verde”, dato che a VicenzAgri 2011 parteciperanno i nomi più noti e apprezzati tra i rivenditori di macchinari da giardino della provincia, con un’ampia varietà di prodotti nazionali ed esteri.
“Il settore delle tecnologie per l’agricoltura viene da un fine 2010 in ripresa, che ha consentito di limitare ad un meno 10 per cento, nel raffronto con  il 2009, il calo effettivo delle vendite – spiega Luigi Bassan, presidente dell’Associazione Provinciale Macchine e Attrezzi Agricoli e Boschivi-Confcommercio  -. Gli affari sono stati trainati dagli incentivi alla rottamazione, che hanno convinto le imprese del settore primario a rinnovare il proprio parco mezzi. Ora, com’era logico aspettarsi, la situazione è di sostanziale stasi, anche se dobbiamo avere fiducia nel futuro. E’ certo – continua Bassan - che VicenzAgri rimane un momento essenziale non solo per le vendite, ma soprattutto per documentarsi sulle ultime novità in vista di futuri acquisti; è possibile, infatti, che l’aumento del prezzo di vendita del latte e del mais ridia un po’ di slancio alle imprese del settore, favorendo gli investimenti”. In questo senso, nella grande esposizione del Foro Boario, al centro dell’attenzione saranno soprattutto le modifiche sulla motoristica, con i nuovi propulsori Euro 3 che garantiscono livelli di emissione in atmosfera molto limitati, così come previsto dalla normativa europea in materia.
Come si diceva, VicenzAgri è anche una vetrina d’eccezione per le attrezzature utilizzate nella cura delle aree verdi, un settore dove l’evoluzione tecnologica punta sempre più all’automazione. In questo senso le aziende potranno trovare le ultime novità nel campo delle attrezzature professionali in grado di rendere i lavori di manutenzione più sicuri e agevoli.
Per maggiori informazioni sull’edizione 2011 della fiera, giunta quest’anno alla tredicesima edizione, è on line il sito www.vicenzagri.it.

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico
BANDO
BANDO
NEWS IMPRESENEWS IMPRESE
Vedi tutte >
CERCHI UN RISTORANTE?

Bar - Pizzerie - Locali da ballo

CERCHI UN HOTEL?