CONFCOMMERCIO online
lunedì 04 aprile 2011

AL VIA LA RASSEGNA ENOGASTRONOMICA 2011 DEL GRUPPO RISTORATORI
DELLA VALLE DEL CHIAMPO

Dall’8 aprile all’11 novembre, un ricco programma di serate nei locali della Vallata
Comunicato del 4 aprile 2011

fonte: UFFICIO STAMPA CONFCOMMERCIO
Sei ristoranti alla riscoperta delle radici gastronomiche della Valle del Chiampo, ma con la curiosità di guardare anche fuori dai confini del territorio e lasciarsi “contaminare” da altre tradizioni. Sono i componenti del gruppo “I Ristoratori della Valle del Chiampo” costituito in seno alla Confcommercio di Vicenza, che l’8 aprile daranno il via alla “Rassegna Enogastronomica 2011”.
L’inizio è di quelli “piccanti”, la prima serata (al Ristorante dal Francese di Chiampo) sarà tutta dedicata al “Pesce nella cucina afrodisiaca”. Un tema, questo, che sarà anche protagonista di un mese intero di menu sotto il “segno” di Afrodite, studiati dal Ristorante la Pieve di Chiampo che proporrà, dal 1° al 30 settembre, i “Piatti della cucina afrodisiaca: sottobosco, frutti rossi della passione e profumi esotici”.
Ma al di là di queste “scorribande” tra cibo ed eros, la rassegna organizzata dai ristoratori della Vallata e coordinata dal gastronomo Romolo Cacciatori, impegna i sensi anche alla riscoperta del patrimonio custodito nel ricco “forziere” della produzione agroalimentare  locale. Spazio ad esempio, solo per citare alcune serate, alla “Cucina di Maggio (il 6 maggio alla Locanda Botella di Montecchio Maggiore), con i piatti che interpretano il risveglio della natura; e poi, dopo l’estate, gran finale con la “Patate e castagne nella tradizione di Nogarole” (il 28 ottobre da Gabri & Giorgio di Nogarole Vicentino) e “L’Oca storia e cucina” (il 11 novembre al ristorante la Meridiana di Crespadoro). Un’esperienza tutta particolare sarà invece quella proposta, il 16 settembre, dal ristorante il Campanile di Arzignano, con la “Cena al buio. Proprio al buio” curata dall’Associazione ciechi di Trento: un modo per sensibilizzare i commensali sulle condizioni dei non vedenti, ma anche per capire il ruolo giocato, a tavola, dai differenti sensi.
Come si diceva, la rassegna è anche l’occasione per scoprire altre tradizioni enogastronomiche e proprio con questo obiettivo i sei ristoratori della Valle del Chiampo hanno stretto, per il 2011, un gemellaggio con la cucina del Polesine: il 13 giugno è prevista la trasferta al Ristorante Al Ponte di Lusia di Rovigo, ospiti dell'associazione Ristoratori Del Polesine-Confcommercio, per far conoscere i sapori della Vallata ai colleghi e agli appassionati rodigini della buona tavola. Il 3 ottobre, invece, la cucina polesana sarà ricevuta con tutti gli onori a Chiampo (al ristorante dal Francese), per una cena tutta all’insegna delle specialità che si gustano sulle rive del fiume Po.
Ad accomunare tutte le serate, poi, sarà anche il tema del “bere consapevole”: attraverso alcuni test e la diffusione di informazioni in materia, “I Ristoratori della Valle del Chiampo” vogliono, infatti, contribuire a diffondere una cultura mirata alla moderazione nel consumo di alcol.
L’iniziativa è patrocinata da cinque amministrazioni comunali della Vallata: Montecchio Maggiore, Chiampo, Arzignano, Crespadoro e Nogarole Vicentino. Maggiori informazioni sulla rassegna e sul calendario delle serate si possono trovare nel sito della Confcommercio di Vicenza www.ristoratoridivicenza.it.

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico
BANDO
BANDO
NEWS IMPRESENEWS IMPRESE
Vedi tutte >
CERCHI UN RISTORANTE?

Bar - Pizzerie - Locali da ballo

CERCHI UN HOTEL?