CONFCOMMERCIO online
mercoledì 27 aprile 2011

UN INCONTRO PER FARE CHIAREZZA
SUGLI INTERVENTI ANTI-ALLUVIONE
Giovedì 28 aprile, nella sede della Confcommercio provinciale, gli imprenditori si confronteranno con i tecnici di Regione e Genio Civile

fonte: UFFICIO STAMPA CONFCOMMERCIO
Sarà un incontro per fare chiarezza, e da fonti autorevoli, sugli interventi in corso e su quelli di prossima realizzazione che hanno per obiettivo la messa in sicurezza del territorio a fronte del pericolo esondazioni.  L’appuntamento per tutti i titolari di attività commerciali di Vicenza e Caldogno, nonché delle altre zone interessate dall’alluvione del 1. novembre 2010, si terrà giovedì 28 aprile, alle ore 20.30, nella sala convegni della Confcommercio di Vicenza (via Faccio n. 38, tel 0444 964300).
Dopo la tracimazione del Bacchiglione del novembre scorso, con centinaia di  negozi e attività danneggiati dall’acqua esondata, Confcommercio si è subito fatta interprete delle preoccupazioni e delle paure degli operatori sul perdurare dell’emergenza idraulica del territorio, sia sollecitando le Autorità e gli organismi competenti ad intervenire per la messa in sicurezza, sia portando avanti l’iniziativa “il Contamesi”, con la quale, attraverso la pubblicazione di un grafico, ogni mese viene messo in evidenza l’avanzamento o meno dei lavori post alluvione.
Con l’incontro di giovedì 28 aprile, al quale oltre al direttore dell’Associazione Andrea Gallo e del suo vice Ernesto Boschiero, parteciperanno il Sindaco del comune di Vicenza Achille Variati e il Sindaco di Caldogno Marcello Vezzaro, Confcommercio Vicenza vuole offrire agli operatori del commercio, del turismo e dei   servizi del territorio, un confronto diretto con  i rappresentanti della Regione e del Genio Civile, vale a dire con i principali organismi pubblici incaricati a portare avanti le opere necessarie.
Saranno l’ingegner Tiziano Pinato, dirigente Direzione Difesa del Suolo della Regione Veneto  e Enzo Zennaro, direttore del Genio Civile di Vicenza ad illustrare quanto finora è stato realizzato sul territorio per la messa in sicurezza e quanto ancora è nei programmi per mitigare il rischio di altre esondazioni.
L’invito è dunque aperto a tutte le attività economiche, con particolare riguardo alle aziende del commercio, turismo e servizi che vivono ancora oggi, ad ogni pioggia insistente, momenti di allarme e di tensione. In occasione dell’incontro Confcommercio rinnoverà l’appello di mettere al bando le divisioni e le polemiche  (vedi il “no” degli agricoltori al bacino di Caldogno e la diatriba tra sindaci veronesi e vicentini sugli interventi che riguardano il Chiampo) per stabilire quanto prima un  calendario certo di quando le grandi opere anti alluvione verranno realizzate, con una chiara indicazione di chi ha la responsabilità di far rispettare i tempi di esecuzione.

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico
BANDO
BANDO
NEWS IMPRESENEWS IMPRESE
Vedi tutte >
CERCHI UN RISTORANTE?

Bar - Pizzerie - Locali da ballo

CERCHI UN HOTEL?