CONFCOMMERCIO online
martedì 08 ottobre 2013

FIERA: LA CONFCOMMERCIO PROVINCIALE CHIEDE L'AZZERAMENTO DEL CDA

E' l'indicazione unanime espressa nella Giunta dell'associazione. Il presidente Rebecca: "Solo in questo modo si può ripartire con rinnovata energia"

La situazione venutasi a creare in Fiera Vicenza Spa, dopo le dimissioni del presidente Paolo Mantovani e del consigliere di Cda Antonio Pilastro, è stata analizzata, nella giornata di ieri, dalla Giunta della Confcommercio di Vicenza.
“L’indicazione unanime dei componenti della nostra Giunta - afferma Sergio Rebecca, presidente della Confcommercio provinciale – è che si proceda ad un azzeramento dell’attuale Consiglio di Amministrazione della Fiera, con la sostituzione rapida di tutti i rappresentanti. Solo in questo modo – continua il presidente Rebecca – pensiamo si possa ripartire con rinnovata energia per compiere le scelte strategiche che la Fiera dovrà affrontare nel futuro”.
Confcommercio Vicenza  è dunque sulla medesima linea, mirata alla richiesta di azzeramento del Cda, espressa anche da altre associazioni di categoria ed organizzazioni. “C’è l’esigenza – sottolinea il presidente dell’Associazione di via Faccio -  di evitare il più possibile situazioni di stallo e di incertezza, perché la Fiera costituisce un importante attore economico del nostro territorio, considerati anche i riflessi che le manifestazioni fieristiche hanno, a livello di indotto, sull’attività di tante imprese. Ed è proprio per questo motivo che il nuovo Cda deve essere formato da persone di comprovata esperienza nella gestione di società di questo tipo, in grado quindi di valorizzare il grande patrimonio che questa Fiera rappresenta per la nostra economia”.

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico
BANDO
BANDO
NEWS IMPRESENEWS IMPRESE
Vedi tutte >
CERCHI UN RISTORANTE?

Bar - Pizzerie - Locali da ballo

CERCHI UN HOTEL?