CONFCOMMERCIO online
mercoledì 06 novembre 2013

FISCO: NEI PRIMI 9 MESI GIU' IL GETTITO IVA, -3,6 MILIARDI

Secondo il Bollettino del Dipartimento delle Finanze giù anche le entrate (-0,3%) ma crescono gli incassi dalla lotta all'evasione

fonte: Confcommercio nazionale
Nel periodo gennaio-settembre 2013 le entrate Iva sono risultate pari a 75.079 milioni di euro (-3.697 milioni di euro, pari a -4,7% rispetto ai primi 9 mesi del 2012). E' quanto risulta dal Bollettino del Dipartimento delle Finanze del ministero dell'Economia.

Sempre con riferimento ai primi nove mesi dell'anno, le entrate totali ammontano a 291.504 milioni di euro (-895 milioni di euro, pari a -0,3%, rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente).  "Un gettito che - commentano dal ministero - pur in presenza di una congiuntura economica negativa, risulta sostanzialmente invariato rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente".

Le imposte dirette nei primi nove mesi del 2013 registrano un aumento complessivo del 2,1% (+3.192 milioni di euro) rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Il gettito Irpef si riduce dello 0,7% (-827 mln) per effetto dell'andamento negativo dei versamenti in autoliquidazione (-8,5%), delle ritenute sui redditi di lavoro dipendente del settore privato (-0,7%) e della ritenute sui redditi di lavoro autonomo (-5,7%). Risultano in crescita, invece, le ritenute sui redditi dei dipendenti del settore pubblico (+1,8%). L'Ires, l'imposta sul reddito delle societa', presenta una crescita del 5,0% (+952 mln di euro). Tra le altre imposte dirette, si registra un incremento dell'imposta sostitutiva su ritenute, interessi e altri redditi di capitale pari a +17,8 (+1.160 milioni), dell'imposta sostitutiva sui redditi di capitale e sulle plusvalenze (+890 mln) e dell'imposta sostitutiva sulle riserve matematiche dei rami vita (+843 mln). Il gettito dell'imposta sostitutiva sul riallineamento dei valori di bilancio relativi ad attivita' immateriali e' inoltre aumentato di 1.915 milioni rispetto al corrispondente periodo del 2012. Positiva anche la variazione del gettito della cedolare secca sugli affitti (+277 mln).
Le imposte indirette registrano una diminuzione del 3% (-4.087 milioni). In particolare, nei primi nove mesi del 2013 il gettito Iva, la tassa piu' legata alla congiuntura economica, risulta in flessione del 4,7% (-3.697 mln). Tra le altre imposte indirette, e' in flessione il gettito dell'imposta di fabbricazione sugli oli minerali per effetto del calo dei consumi e quello dell'imposta di consumo sul gas metano. Significativo l'aumento dell'imposta di bollo (+25,4%, +1.356 milioni di euro), per effetto delle modifiche normative introdotte nel 2011. Le entrate da giochi ''presentano, nel complesso, un incremento dello 0,7% (+71 milioni di euro)''. 

Aumentano invece gli incassi derivanti dalla lotta all'evasione, pari a 5.252 milioni (+50 milioni di euro, pari a +1,0% rispetto allo stesso periodo del 2012) di cui 3.443 milioni di euro (-104 milioni di euro, pari a -2,9%) sono affluiti dalle imposte dirette e 1.809 milioni di euro (+154 milioni di euro, pari a +9,3%) dalle imposte indirette.

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico
BANDO
BANDO
NEWS IMPRESENEWS IMPRESE
Vedi tutte >
CERCHI UN RISTORANTE?

Bar - Pizzerie - Locali da ballo

CERCHI UN HOTEL?