CONFCOMMERCIO online
Un'immagine aerea di Vicenza
Un'immagine aerea di Vicenza
giovedì 21 novembre 2013

NUOVA VIABILITA' IN CENTRO: OBIETTIVI GIUSTI, MA SERVE QUALCHE CORREZIONE

Matteo Trevisan, presidente della Sezione 1: "Attenzione a valutare le possibili conseguenze di ogni scelta"

Un progetto organico, che introduce alcune novità interessanti, ma che necessita di qualche correzione. Questo il primo commento di Confcommercio Vicenza sul nuovo piano viabilistico messo a punto dal Comune e che è stato illustrato lunedì  ai vertici dell’Associazione di via Faccio, prima di essere presentato alla Giunta. “Alcune soluzioni del piano sono condivisibili, ma dobbiamo studiarlo approfonditamente, parlarne con gli associati, prima di esprimere un giudizio complessivo – afferma Matteo Trevisan, presidente della Sezione 1-Centro Storico di Confcommercio Vicenza -. Diciamo che la filosofia è quella giusta: vale a dire disincentivare il traffico di attraversamento, che crea fin troppa confusione in alcune vie e migliorare l’accessibilità a chi è diretto in centro storico. Si tratta ora di valutare con attenzione le possibili conseguenze di ogni scelta”.
Come quella, ad esempio, di eliminare l’accesso al Park Fogazzaro, per auto e pedoni, da contrà Pedemuro San Biagio. “Sarebbe un errore – sottolinea il presidente Trevisan – perché quel parcheggio deve essere al servizio di tutta la città e dunque va lasciata la possibilità di accedervi comodamente anche a chi è diretto in zone come contrà San Marco o contrà Porti, che risulterebbero invece penalizzate da questa scelta”.
Positiva invece la decisione di far arrivare il bus in corso Fogazzaro  e quella di ricavare una decina di ulteriori parcheggi a servizio di questa zona, che ora diventerà off limits per le auto. “Prendiamo atto della decisione dell’Amministrazione di allargare la Ztl a corso Fogazzaro – afferma il presidente della Sezione 1-Centro Storico - . E’ però importante che vengano costantemente monitorati gli effetti di questa modifica sulle attività esistenti nella via, creando i presupposti affinché la pedonalizzazione abbia i risultati sperati, contribuisca cioè a vivacizzare corso Fogazzaro, a vantaggio anche dei negozi e pubblici esercizi esistenti”.
Dove lo stop alle auto risulta, per Confcommercio Vicenza, una buona decisione è in piazza delle Erbe. Per l’Associazione in questo modo si potrà finalmente riqualificare un’area che ora è poco attrattiva anche a causa del disordinato parcheggio delle vetture. Confcommercio anzi rilancia, proponendo di far arrivare in piazza delle Erbe il bus. “L’ipotesi di spostare la fermata davanti al cinema Odeon di corso Palladio in Levà degli Angeli va rivista – spiega Matteo Trevisan -. Sarebbe invece opportuno non solo mantenerla, bensì far arrivare il bus direttamente in piazza delle Erbe per portare turisti e cittadini nel cuore della città”. Confcommercio vede poi con favore il ritorno del doppio senso di marcia in Levà degli Angeli. “Lo avevamo richiesto da tempo: la scelta del Comune viene incontro alle esigenze degli operatori della zona”, afferma Trevisan, che conclude con una considerazione: “L’Amministrazione è aperta a discutere e valutare le varie soluzioni proposte e noi intendiamo dare il nostro contributo di idee. Negozi e i pubblici esercizi, infatti, contribuiscono in modo determinante a rendere più accogliente e sicuro il centro storico ed è dunque essenziale che le decisioni siano il più possibile condivise con chi lavora per rendere un fondamentale servizio ai cittadini”.


Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico
BANDO
BANDO
NEWS IMPRESENEWS IMPRESE
Vedi tutte >
CERCHI UN RISTORANTE?

Bar - Pizzerie - Locali da ballo

CERCHI UN HOTEL?