CONFCOMMERCIO online
mercoledì 04 dicembre 2013

POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA: ATTENZIONE ALLA SCADENZA ANNUALE

Essenziale mantenere sempre attiva la casella, pagando il canone alla scadenza prestabilita, e consultarla con regolarità

La normativa vigente obbliga tutte le imprese, sia ditte individuali che società, ad avere un indirizzo attivo di posta elettronica certificata (PEC); al fine della validità dell’indirizzo è quindi importante procedere al rinnovo della propria casella PEC alla scadenza (solitamente ad un anno dalla data di attivazione) per non incorrere nella disattivazione della stessa da parte del gestore.
Nella parte riservata del sito (www.ascom.vi.it) è possibile reperire il modulo per il rinnovo della vostra casella Legalmail Infocert aperta tramite gli uffici dell’Associazione (potete contattare gli uffici dell’Associazione per concordare la modalità di pagamento).

Si ricorda con l’occasione che i messaggi “PEC to PEC” si considerano legalmente conosciuti dal destinatario nel momento in cui sono recapitati nella sua casella di posta elettronica, indipendentemente dall’effettiva lettura. È quindi estremamente importante che il titolare controlli costantemente e periodicamente la propria casella di posta certificata al fine di non incorrere in ritardi che potrebbero essere sanzionati.

Ad oggi tutte le PEC dei soggetti obbligati (imprese e professionisti iscritti a ordini e albi) sono pubblicate e liberamente consultabili da chiunque nel registro digitale INI-PEC (http://www.inipec.gov.it/) curato dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico
BANDO
BANDO
NEWS IMPRESENEWS IMPRESE
Vedi tutte >
CERCHI UN RISTORANTE?

Bar - Pizzerie - Locali da ballo

CERCHI UN HOTEL?