CONFCOMMERCIO online
martedì 29 aprile 2014

SISTRI: VIA L'OBBLIGO PER LE IMPRESE SOTTO I DIECI DIPENDENTI

E' stato firmato dal ministro dell'Ambiente Galletti il decreto ministeriale che contiene le semplificazioni

fonte: Confcommercio nazionale
E’ stato firmato dal ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti il decreto ministeriale che prevede l’obbligo di adesione al Sistri solo per le imprese e gli enti produttori iniziali di rifiuti speciali pericolosi che abbiano più di 10 dipendenti. Il sistema “Sistri” viene così reso più ragionevole e meno burocratico, pur rafforzando i principi inderogabili che sono alla base del progetto, ossia il contrasto alle ecomafie e la difesa dell’ambiente attraverso il controllo informatico dei rifiuti pericolosi.
Grande, dunque, la soddisfazione per l’esclusione delle piccole imprese dal Sistri, una misura a lungo richiesta da Confcommercio nazionale, e ora finalmente ottenuta. Nel decreto che esclude dal sistema di tracciabilità dei rifiuti le imprese del commercio e dei servizi produttrici di rifiuti pericolosi con meno di dieci dipendenti, sono previste anche altre disposizioni di semplificazione amministrativa, sono state chiarite le modalità di gestione dei trasporti intermodali ed è stato prorogato al 30 giugno 2014 il versamento del contributo annuale.
L’Associazione si riserva di effettuare ulteriori comunicazioni a tutte quelle imprese del terziario che sono state esentate dal Sistri, relativamente a come effettuare la cancellazione dal sistema e come restituire le chiavette USB.

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico
BANDO
BANDO
NEWS IMPRESENEWS IMPRESE
Vedi tutte >
CERCHI UN RISTORANTE?

Bar - Pizzerie - Locali da ballo

CERCHI UN HOTEL?