CONFCOMMERCIO online
giovedì 26 giugno 2014

LUOGHI STORICI DEL COMMERCIO, ISTITUITO L'ELENCO REGIONALE

Domande ai Comuni entro il prossimo 15 luglio. Interessate attività del commercio, pubblici esercizi, alberghi con somministrazione

La Regione Veneto ha istituito, con delibera del 13 maggio scorso,  l’elenco dei “luoghi storici del commercio”, quale misura per valorizzare e sostenere le attività commerciali con valore storico e artistico, in attuazione di quanto previsto dalla legge regionale del commercio n. 50 del 28 dicembre 2012. Le domande di iscrizione all’elenco delle “attività commerciale con valore storico e artistico” devono essere presentate tramite il Comune, con specifica modulistica ed esclusivamente in via telematica, entro  il 15 luglio 2014, mentre per gli anni a venire  la richiesta potrà essere fatta dall'1 al 30 aprile. La delibera regionale individua come luoghi storici del commercio le attività commerciali “con valore storico o artistico il cui esercizio costituisce testimonianza dell’identità commerciale delle aree urbane di antica formazione”. Potranno iscriversi all’albo, ad esempio, le attività commerciali al dettaglio su area privata; attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande; alberghi o locande nei quali vi sia somministrazione al pubblico di alimenti e bevande. Quanto ai requisiti richiesti, il provvedimento regionale prevede che sussista e sia  riconoscibile il valore architettonico, oppure storico o artistico o merceologico del luogo; l’apertura al pubblico dell’attività da almeno 40 anni (sono calcolati anche eventuali cambiamenti di gestione a condizione che siano rimaste inalterate la conservazione delle originali caratteristiche architettoniche nonché la tipologia di attività e il settore merceologico); ubicazione all’interno del centro urbano individuato dai singoli Comuni (con deroga però per le attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande con valore storico o artistico). I locali storici dl Veneto già iscritti nell’elenco previsto dalla precedente legge regionale del 2004 sono iscritti di diritto nel nuovo elenco. Una novità interessante del provvedimento riguarda infine  la possibilità, per i “luoghi luoghi storici del commercio” di ottenere dalla Giunta regionale dei contributi in conto capitale, vincolati al mantenimento dei requisiti per l'iscrizione all'elenco regionale per un periodo di dieci anni.
 



Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico
BANDO
BANDO
NEWS IMPRESENEWS IMPRESE
Vedi tutte >
CERCHI UN RISTORANTE?

Bar - Pizzerie - Locali da ballo

CERCHI UN HOTEL?