CONFCOMMERCIO online
mercoledì 30 luglio 2014

IL DL CULTURA E TURISMO ORA E' DIVENTATO LEGGE

Il Senato ha definitivamente approvato il provvedimento che introduce strumenti fiscali per sostenere la cultura e rilanciare il turismo

fonte: Confcommercio Nazionale


Con l'ok del Senato, arrivato con la fiducia, diventa legge il decreto cultura e turismo. Nel decreto cultura arrivano tante misure inedite, dalle commissioni ministeriali che dovranno vagliare i ricorsi contro le decisioni e i vincoli dei soprintendenti, all'autonomia gestionale e amministrativa per i musei più importanti. Oltre a interventi per velocizzare i restauri di Pompei, assunzioni per under 40, il tax credit per agenzie di viaggio e operatori turistici incoming, start up per le imprese turistiche gestite da giovani. Pronto il commento di Federalberghi: "Il decreto approvato in via definitiva dal Senato ci fa vedere il bicchiere mezzo pieno in quanto restituisce dignità ad un settore che ha importanza fondamentale per l'economia del Paese ed aiuta gli albergatori, grazie alla riqualificazione delle strutture ed all'adozione di strumenti digitali, pur stanziando risorse insufficienti che ci auguriamo vengano presto aumentate". Federalberghi sottolinea poi come il provvedimento "non assegna contributi a pioggia ed assume la forma di riduzione delle imposte per le imprese che investono e per i quali sarà indispensabile che i decreti attuativi vengano emanati celermente". Allo stesso tempo "altrettanto importante è il rilancio dell'Enit, che deve promuovere il brand Italia sui mercati internazionali", mentre la Federazione confida che "il Governo, dando seguito all'ordine del giorno accolto in Senato per l'adozione di strumenti di contrasto all'abusivismo, arrivi in tempi brevi a definire misure specifiche". Per Federalberghi "occorre adesso continuare a lavorare con lo stesso spirito bipartisan che ha animato l'esame di questo decreto, per sciogliere i molti nodi che ancora assillano il settore in vista soprattutto dell'Expo 2015 e dell'urgenza di accelerare la pratica di rilascio dei visti attraverso l'online". Gli albergatori sottolieano, infine, di apprezzare "la circostanza che, lavorando sul decreto competitività, il Senato abbia avviato la disciplina dei condhotel, che potrà favorire la riqualificazione dell'offerta e lo sviluppo di una ricettività diffusa che abbia carattere di legalità e trasparenza e preso in considerazione l'estensione dell'utilizzo del contante anche per i cittadini europei, che costituisce un ravvedimento operoso in grado di ridurre il differenziale competitivo con altri Paesi".

La sintesi del provvedimento

ART BONUS: Il credito d'imposta del 65% è riconosciuto anche alle donazioni per concessionari e affidatari di beni culturali pubblici per interventi di manutenzione, protezione e restauro. Su un portale del Mibact tutte le informazioni sulle donazioni e sugli interventi realizzati e in corso d'opera. Inserita anche la possibilità di un crowfounding online.

POMPEI: Rafforzamento della normativa anticorruzione, innalzamento delle garanzie a corredo delle offerte delle imprese (dal 2% al 5% del prezzo base del bando), adozione di un piano di gestione dei rischi e di prevenzione della corruzione e individuazione di un responsabile ''di comprovata esperienza e professionalità''.

DECORO: Procedure più snelle per tutela e decoro di monumenti. In caso di revoca delle autorizzazioni l'indennizzo sarà commisurato ai redditi dichiarati.

TAX CREDIT PER PICCOLE SALE CINEMATOGRAFICHE: Le piccole sale (purchè esistenti dal 1980) potranno beneficiare per il 2015 e 2016 di un credito di imposta del 30% dei costi sostenuti per restauro e adeguamento.

CAPITALE CULTURA ITALIANA: Ogni anno il Cdm sceglie la 'Capitale italiana della culturà. Finanzia il Cipe, su proposta del Mibact, a valere sulla quota nazionale del Fondo per lo sviluppo e la coesione.

PROGRAMMA ITALIA 2019: Nasce il 'Programma Italia 2019' per i le città italiane candidate alla 'Capitale europea culturà.

ASSUNZIONI: In deroga ai tetti della pa, istituti e i luoghi della cultura pubblici potranno assumere a tempo determinato professionisti under 40.

3% ALLA CULTURA E INVESTIMENTI NELLE PERIFERIE: dal 2014, il 3% delle risorse aggiuntive previste ogni anno per le infrastrutture e iscritte nello stato di previsione della spesa del ministero dei trasporti è destinata a investimenti per cultura. Per i prossimi tre anni, 3 milioni di euro per progetti culturali nelle periferie.

TAX CREDIT PER AGENZIE DI VIAGGIO E TOUR OPERATOR: Anche le agenzie di viaggi e i tour operator incoming (ovvero solo quelli che portano turisti in Italia) potranno beneficiare per tre anni di un credito di imposta del 30% per digitalizzazione.

CAMBIA CLASSIFICAZIONE ALBERGHI: Entro tre mesi dall'entrata in vigore della legge il Mibact rivedrà le classificazioni degli alberghi per adeguarle a quelle internazionali. Premiate accessibilità ed efficienza energetica.

BUROCRAZIA ZERO PER DISTRETTI TURISTICI: Per rafforzare le imprese turistiche e la loro aggregazione in distretti e reti d'impresa sono individuate zone a 'burocrazia zero' dove con procedure più snelle per avvio e gestione imprese.

TAX CREDIT PER AMMODERNARE ALBERGHI: Una quota del credito d'imposta per la ristrutturazione degli alberghi potrà andare a favore delle spese sostenute per l'ammodernamento degli arredi.

FARI E CASE CANTONIERE IN CONCESSIONE A OPERATORI UNDER 35: Beni demaniali possono essere concessi in uso gratuito per 7 anni a imprese, cooperative e associazioni costituite in

prevalenza da giovani fino a 35 anni.

LIRICA: Misure per aiutare l'elaborazione l'attuazione dei piani di risanamento, semplificano le procedure di collocamento del personale e consentono ulteriori risparmi di spese. Vantaggi per fondazioni virtuose, volte a rafforzarne l'autonomia.

SOPRINTENDENZE: I pareri delle soprintendenze potranno essere riesaminati d'ufficio o su istanza di un'altra amministrazione (non di un privato). Il riesame dovrà avvenire entro 10 giorni dalla richiesta, affidato a una commissione regionale interna al Mibact. In caso di mancata risposta da parte della commissione vale il parere espresso dal soprintendente.

GRANDI MUSEI, AUTONOMIA E SELEZIONE PUBBLICA PER I DIRETTORI: Autonomia scientifica, finanziaria, contabile e organizzativa per i grandi musei che potranno avere un direttore esterno ''di comprovata esperienzà'.

FOTO LIBERE NEI MUSEI: Ok a scatti e selfie libero nei musei, purchè per uso personale. Non vale per archivi e biblioteche.

CARTA DEL TURISTA: servirà per sconti e promozioni per trasporto, biglietti di musei e luoghi della cultura.

START UP: Dal 2015 anche le imprese turistiche create da under 40 potranno godere delle agevolazioni fiscali previste per le start up.

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico
BANDO
BANDO
NEWS IMPRESENEWS IMPRESE
Vedi tutte >
CERCHI UN RISTORANTE?

Bar - Pizzerie - Locali da ballo

CERCHI UN HOTEL?