CONFCOMMERCIO online
martedì 26 agosto 2014

LAVORI IN CORSO PADOVA. CONFCOMMERCIO INVIERA' L'ASSEVERAZIONE DEL COMUNE

Non servirà quindi presentare alcuna domanda, ma solamente attendere la fine dei lavori.

Sarà la Confcommercio di Vicenza che provvederà a far recapitare a tutti i negozianti ed esercenti, che hanno l’attività in prossimità del maxi cantiere di Corso Padova, l’asseverazione rilasciata dal Comune di Vicenza. Gli interessati non dovranno quindi presentare alcuna domanda, ma solamente attendere il termine dei lavori che, come da scadenza prevista, dovrebbero concludersi a fine ottobre. E’, infatti, al termine dell’intervento complessivo di riqualificazione dei sottoservizi che Amministrazione comunale potrà rilasciare l’Asseverazione.
Tale documento servirà ai negozianti come possibile attestazione dello scostamento dei ricavi dichiarati nel periodo d’imposta interessato dai lavori rispetto ai ricavi presunti dagli studi di settore o altri parametri derivanti da accertamenti di tipo induttivo. Il documento deve, infatti, riportare l’esatta data di inizio e quella di fine dei lavori, causa della limitata accessibilità alle aziende della zona interessata.
Già fin d’ora, comunque, gli effetti negativi sugli incassi delle attività commerciali della zona si fanno sentire, soprattutto perché i disagi del cantiere allontanano quella clientela “di passaggio” che privilegia la comodità di un facile accesso ai negozi. E ciò accade non solo per le attività commerciali e gli esercizi pubblici affacciati su Corso Padova, ma anche per quelli delle vie laterali e di Contrà Porta Padova, Via Legione Gallieno e Viale Margherita. Sono circa una quarantina le attività a cui sarà inviata l’asseverazione del Comune di Vicenza.
“La risposta positiva del sindaco Variati alla richiesta di rilascio della certificazione, utile per giustificare al fisco i minori introiti – evidenzia  Ernesto Boschiero, direttore della Confcommercio di Vicenza -, così come il suo interessamento personale affinché i lavori procedano con celerità, assumono un valore rilevante per le attività che risentono negativamente del cantiere su Corso Padova. I lavori erano inevitabili, come i disagi che si stanno riscontrando – aggiunge -. Non resta che sperare nel rispetto dei tempi previsti per la conclusione dell’intervento complessivo, poiché per molti negozi è vitale tornare alla normalità il prima possibile”. 
Nel frattempo Aim e Acque Vicentine hanno dato conferma a    Confcommercio Vicenza della disponibilità di valutare caso per caso una possibile rateizzazione delle bollette relative ai consumi del periodo interessato dai  lavori stradali. Chi vuole usufruire di questa opportunità dovrà rivolgersi ai rispettivi fornitori o alla Confcommercio, che provvederanno per conto dell’utente a indirizzare la richiesta ai rispettivi uffici. Poter provvedere al pagamento delle bollette in maniera graduale, senza quindi l’assillo di dover recuperare la liquidità necessaria a saldare in un’unica soluzione, è pur sempre un ulteriore aiuto per quei negozianti che devono fare i conti con gli effetti dei lavori stradali; difficoltà che spesso si sommano a quelle dovute all’attuale  momento economico.  

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico
BANDO
BANDO
NEWS IMPRESENEWS IMPRESE
Vedi tutte >
CERCHI UN RISTORANTE?

Bar - Pizzerie - Locali da ballo

CERCHI UN HOTEL?