CONFCOMMERCIO online
mercoledì 22 ottobre 2014

RIMBORSO ACCISE SUL GASOLIO: LA SCADENZA DEL 31 OTTOBRE

Per presentare la dichiarazione relativa ai consumi di gasolio effettuati tra il 1. luglio e il 30 settembre di quest'anno

Il 31 ottobre prossimo è la data ultima per presentare la dichiarazione utile per fruire rimborso delle accise sul gasolio per autotrazione per i consumi di gasolio effettuati tra il 1° luglio e il 30 settembre 2014. A ricordarlo, con un'apposita circolare delle scorse settimane, lL’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.
La Circolare ha, altresì, ricordato  la disponibilkità del software aggiornato per la compilazione e la stampa della apposita dichiarazione, precisando che per i soggetti che non si avvalgono del Servizio Telematico Doganale, il contenuto della dichiarazione di consumo presentata in forma cartacea deve comunque essere riprodotto su supporto informatico da allegare alla dichiarazione stessa.

In riferimento ai soggetti che possono usufruire dell'agevolazione, la circolare ha ribadito che hanno diritto al beneficio:

  1. gli esercenti l'attività di autotrasporto merci (in conto proprio e in conto terzi) con veicoli di massa massima complessiva pari o superiore a 7,5 tonnellate;
  2. gli Enti pubblici e le imprese pubbliche locali esercenti l'attività di TPL;
  3. le imprese esercenti autoservizi di competenza statale, regionale e locale;
  4. gli Enti pubblici e le imprese esercenti trasporti a fune in servizio pubblico per trasporto di persone.

La misura riconoscibile del beneficio è pari a € 216,58609 per mille litri di prodotto, in relazione ai consumi effettuati tra il 1° luglio ed il 30 settembre 2014.

La Circolare ha, inoltre, ricordato che per effetto delle modifiche legislative intercorse, i crediti sorti con riferimento ai consumi relativi al terzo trimestre dell’anno in corso potranno essere utilizzati in compensazione entro il 31 dicembre 2015.
Da tale data decorrerà, poi, il termine per la presentazione dell’istanza di rimborso in denaro delle eccedenze non utilizzate in compensazione, che dovranno essere presentate, dunque, entro il 30 giugno 2016.

I relativi crediti potranno essere compensati anche qualora l’importo complessivo annuo dei crediti di imposta derivanti dal riconoscimento di agevolazioni concesse alle imprese, dovesse superare il limite di €250 mila.

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico
BANDO
BANDO
NEWS IMPRESENEWS IMPRESE
Vedi tutte >
CERCHI UN RISTORANTE?

Bar - Pizzerie - Locali da ballo

CERCHI UN HOTEL?