CONFCOMMERCIO online
Foto di gruppo degli allievi con il presidente Rebecca e i docenti Turria e Zocchetta
Foto di gruppo degli allievi con il presidente Rebecca e i docenti Turria e Zocchetta
lunedì 27 ottobre 2014

ARTE E FORMAZIONE AL CENTRO ESAC DI CREAZZO

Otto allievi delle Accademie di Belle Arti di Venezia e di Urbino hanno realizzato 59 opere sul tema della formazione esposte in permanenza

 

I concetti di formazione e apprendimento sono stati fonte di ispirazione per cinquantanove opere appositamente create site specific per il Centro Formazione Esac di Creazzo (Vicenza) da otto allievi delle Accademie delle Belle Arti di Venezia e di Urbino.
I lavori saranno allestiti in modo permanente nelle aule del Centro, una moderna struttura per la didattica e l’aggiornamento professionale creata da Confcommercio Vicenza per i settori commercio, turismo e servizi.
I risultati del progetto, durato circa un anno, sono stati presentati ufficialmente venerdì 24 ottobre, nel corso di una conferenza stampa, alla quale segue la visita guidata della struttura. A fare gli “onori di casa” è Sergio Rebecca, presidente di Confcommercio Vicenza, l’associazione del commercio, del turismo e dei servizi che nel 2012 ha creato questa realtà, dove si svolgono corsi manageriali (in 11 diverse aree tematiche tra le quali marketing, organizzazione, finanza, lingue) e corsi food dell’Università del Gusto. Il Centro Formazione Esac  è anche la sede del prestigioso corso “Master della Cucina Italiana” che annovera tra i suoi docenti 12 famosi, chef stellati e noti esperti di enogastronomia.
Le aule del Centro sono frequentate, ogni anno, da più di 7mila tra titolari e dipendenti delle imprese del settore terziario. Numeri che fanno del C.F.E. una realtà  leader nel campo della formazione aziendale. Da qui è nata l’esigenza di creare degli ambienti non solo gradevoli per chi li frequenta,  ma anche capaci di riflettere pienamente il ruolo sociale, oltre che economico, che la struttura rappresenta. E’ sorta così l’idea di coinvolgere il prof. Giovanni Turria, in veste di coordinatore del progetto (titolare della cattedra di Grafica d’Arte all’Accademia di Belle Arti di Urbino) e il prof. Mauro Zocchetta come supervisore (docente alla cattedra di Anatomia artistica all’Accademia di Belle Arti di Venezia), per far incontrare, sotto l’egida della didattica e di un approccio sensibile e accorto, il mondo dell’aggiornamento professionale e della formazione artistica. A questo scopo sono stati scelti otto talentuosi giovani allievi tra i 24 e i 26 anni che frequentano le due prestigiose Istituzioni.
Ai fini di questo obiettivo è stato chiesto agli autori di sviluppare un progetto tramite delle opere grafiche che esprimessero l’idea di formazione come flusso coerente e prezioso di informazioni e saperi, adatte ad essere esposte negli ambienti e nelle aule didattiche del Centro.
La peculiarità degli spazi e le esigenze del Centro sono stati dunque attentamente vagliati e interpretati dai giovani artisti,  dando valore agli accostamenti cromatici e alle suggestioni di forme. Le opere di Stefania Avellino, Federico Ambrosio, Mattia Caruso, Riccardo Bucella, Matteo Spinelli, Lucia Apolloni, Terry Agostini, Elsa Zaupa, create dopo un lungo studio e un apposito lavoro di confronto, sono state vagliate e seguite dai docenti e infine apposte sul luogo, secondo un percorso di suggestioni e rimandi.
I lavori, progettati inizialmente con colori acrilici su supporti di varie natura, sono poi stati trasferiti su un supporto di lastre di “d bond”, un materiale di alluminio molto impiegato nell’arte contemporanea, che ha il pregio di “invetriare” il lavoro creativo, conferendogli una resa estetica brillante e di grande valorizzazione dell’opera. Il risultato complessivo crea così un ambiente favorevole all’apprendimento, sia attraverso un elevato livello qualitativo degli spazi, sia grazie alla presenza delle stesse opere d’arte che esprimono il percorso concettuale dei singoli autori, ma anche l’aspirazione al concetto di collaborazione e formazione permanente. Si realizza così quel connubio tra valorizzazione dell’espressione artistica, impegno formativo e mondo dell’impresa che è stato la scintilla iniziale di tutto il progetto e che trova il suo luogo d’elezione nel Centro Formazione Esac - Confcommercio Vicenza.

Qui sotto una gallery dell'evento.


Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico
BANDO
BANDO
NEWS IMPRESENEWS IMPRESE
Vedi tutte >
CERCHI UN RISTORANTE?

Bar - Pizzerie - Locali da ballo

CERCHI UN HOTEL?