CONFCOMMERCIO online
Il cavalcavia che attende l'intervento della società Austrade Brescia-Padova
Il cavalcavia che attende l'intervento della società Austrade Brescia-Padova
giovedì 22 gennaio 2015

CAVALCAVIA IN RIVIERA BERICA: "PAZIENZA FINITA. SUBITO I LAVORI"

I commercianti della Sezione 2 Confcommercio denunciano i disagi alla circolazione e la mancanza di decoro: "Tutto fermo da 14 mesi. Situazione paradossale"

Dopo più di un anno nulla è cambiato da quel 25 novembre 2013, quando un autoarticolato andò a sbattere contro due travi del ponte autostradale che scavalca la Riviera Berica, nei pressi di Campedello. Da allora chi  transita in uno dei punti certamente più trafficati della viabilità cittadina deve affrontare un notevole restringimento di carreggiata sotto il cavalcavia, segnalato da cartelli e delimitatori. Tutto lì, fermo da ben 14 mesi, nonostante i continui solleciti dei commercianti e dei residenti della zona e le lettere tra Comune di Vicenza e l’Autostrada Brescia-Padova, competente nell’esecuzione dei lavori.
“La pazienza è terminata, non si può lasciare uno dei punti nevralgici della città in queste condizioni –afferma Massimo Furegon, presidente della Sezione 2 Confcommercio -.  Non è solo una questione di disagio della circolazione, ma anche di decoro: chi passa di qui ha come la sensazione di essere in un luogo abbandonato a se stesso. Senza considerare, poi, gli aspetti legati alla sicurezza, perché quel restringimento sotto il cavalcavia ha davvero misure risicate, con i mezzi che al passaggio si sfiorano”.  E questa situazione, oltre ad essere fonte di disagio per i cittadini,  è anche un danno per le attività commerciali, come spiega il presidente Furegon: “Una buona accessibilità è una delle condizioni essenziali per un negozio e qui invece ci ritroviamo ad avere cartelli in mezzo alla strada e sui marciapiedi, che limitano la fermata dei clienti davanti alle attività. E’ incredibile che dopo tutto questo tempo non si abbia più nessuna notizia su quando verranno eseguiti i lavori. Eppure si era parlato di un possibile appalto entro settembre del 2014”.
Invece la Autostrade Brescia-Padova sembra essersi “dimenticata” della questione, tanto che proprio nel settembre scorso l’assessore Cristina Balbi aveva scritto una lettera per chiedere informazioni. Tutto però tace e mezzi all’opera non se ne vedono. Da qui l’ennesima presa di posizione dei commercianti della zona, oramai esasperati da un situazione paradossale: il traffico autostradale, sopra il cavalcavia, scorre veloce; sotto i problemi restano, nel disinteresse di chi dovrebbe, invece, risolverli. Evidentemente per la “Brescia-Padova” i cittadini contano solo quando pagano, e anche caro, il pedaggio della loro autostrada.

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico
BANDO
BANDO
NEWS IMPRESENEWS IMPRESE
Vedi tutte >
CERCHI UN RISTORANTE?

Bar - Pizzerie - Locali da ballo

CERCHI UN HOTEL?