CONFCOMMERCIO online
lunedì 10 agosto 2015

CONSUMI: SEMPRE PIU' TECNOLOGIA E TEMPO LIBERO

Analisi dell'Ufficio Studi Confcommercio sui consumi delle famiglie negli ultimi 20 anni: meno abbigliamento e pasti in casa, boom telecomunicazioni

fonte: Confcommercio Nazionale

Continua inesorabile la terziarizzazione dei consumi, ovvero il sensibile aumento della domanda di servizi: la relativa quota di spesa delle famiglie è passata dal 43,6% del 1995 al 52,6% del 2014, mentre negli ultimi 20 anni sono cresciuti in termini reali di oltre il 21%. E' quanto emerge da un'analisi dell'Ufficio Studi Confcommercio, secondo la quale sono mobili e articoli di arredamento (-28%), mezzi di trasporto (-18,2%), alimentazione domestica (-14%) e abbigliamento (-8%) le voci di consumo che, dal 1995 ad oggi, hanno registrato le maggiori riduzioni in termini pro capite. Al contrario, nel paniere di spesa delle famiglie italiane sono passati dal 23,7% del 1995 al 28% del 2007 comunicazioni, tempo libero e vacanze. Per il solo 2015 le voci di consumo più dinamiche sono apparecchi telefonici (+7%), servizi alberghieri e alloggiativi (+4,6%), servizi di trasporto (+3,7%), ristoranti e pasti fuori casa (+3,1%).

Tutti ni numeri della ricerca nel sito di Confcommercio nazionale, cliccando su questo link.

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico
BANDO
BANDO
NEWS IMPRESENEWS IMPRESE
Vedi tutte >
CERCHI UN RISTORANTE?

Bar - Pizzerie - Locali da ballo

CERCHI UN HOTEL?