CONFCOMMERCIO online
Vicenza dall'alto
Vicenza dall'alto
giovedì 19 novembre 2015

CENTRO STORICO DI VICENZA: INTENSIFICATI I CONTROLLI DELLE FORZE DELL'ORDINE

Questa la prima decisione del Tavolo sulla Sicurezza, tenutosi il 17 novembre, che coinvolge Prefettura, Forze dell'Ordine, Comune e Confcommercio

I controlli delle Forze dell’Ordine nel centro storico di Vicenza e nell’area di Campo Marzo e dintorni saranno intensificati a partire da martedì 24 novembre fino a sabato 5 dicembre, con possibilità di prolungamento di questo impegno straordinario anche alle settimane successive. E’ questa la prima decisione del Tavolo sulla Sicurezza, che nella giornata di martedì 17 novembre ha visto riunite la Prefettura, le Forze dell’Ordine (Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza), Confcommercio Vicenza, Comune e Aim. Il Tavolo è stato istiuito a seguito di un veritice, tenutosi qualche giorno prima in Prefettura, che aveva visto presenti il sindaco Achille Variati, l’assessore alla Sicurezza urbana Dario Rotondi, il comandante della Poliza locale Cristiano Rosini, il presidente di Confcommercio Vicenza Sergio Rebecca, il prefetto Eugenio Soldà e il questore Gaetano Giampietro In tale occasione il Sindaco e il presidente di Confcommercio Vicenza avevano chiesto di concordare una nuova progettualità per affrontare in modo organico il fenomeno che, se non controllato, può rischiare di degenerare.

Da qui, dunque, la prima riunione operativa di martedì scorso che, con la decisione di intensificare i controlli, vuole dare una risposta immediata alle richieste, che provengono da cittadini e imprese, di presidio del territorio attraverso la presenza ancor più visibile di chi è preposto alla sicurezza. Allo stesso tempo, durante la riunione, il Comune di Vicenza ha confermato l’installazione a breve di nuove e più sofisticate telecamere in via Firenze.  “Occhi elettronici” preposti alla videosorveglianza sono poi previsti, a partire dall’inizio del prossimo anno, anche in viale Roma, corso Palladio e Corso Fogazzaro.
“Questo filo diretto con chi ha il compito di garantire la sicurezza in città è per noi molto importante - sottolinea Ernesto Boschiero, direttore di Confcommercio Vicenza, che ha partecipato alla riunione -, perché si possono raggiungere risultati più efficaci nel contrasto alle azioni criminose solo con un maggiore coordinamento e  l’impegno attivo di tutti”. A tal proposito, ad esempio, nel corso del Tavolo, le Forze dell’Ordine hanno fornito alcuni suggerimenti per la difesa passiva di negozi e pubblici esercizi, che sono al vaglio dell’Associazione. Uno tra questi è la necessità di installare “sempre e solo”  telecamere ad alta definizione, poiché permettono di disporre di immagini dettagliate fin nei più piccoli particolari, tali da permettere una più facile identificazione dei delinquenti.
“Contiamo che da questo Tavolo continuino ad uscire proposte concrete e azioni immediate– conclude il direttore Boschiero –, perché si è superata da tempo, la soglia di guardia sul fronte della sicurezza e vanno dati segnali forti ai cittadini e alle imprese, che chiedono di poter vivere e lavorare in piena tranquillità”.
Infine, in merito ad una “catena” di messaggi recentemente diffusasi via whatsapp, Confcommercio Vicenza precisa di non aver mai inviato alcun comunicato nel quale  si mettono in guardia i cittadini sul fatto che alcune “bande di rumeni” regalerebbero, presso i distributori di carburanti, portachiavi con microchip per controllare gli spostamenti delle persone. Si tratta chiaramente di una “bufala” che crea solamente un ingiustificato allarme e che non si deve, pertanto, contribuire a diffondere. 

 

Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico
BANDO
BANDO
NEWS IMPRESENEWS IMPRESE
Vedi tutte >
CERCHI UN RISTORANTE?

Bar - Pizzerie - Locali da ballo

CERCHI UN HOTEL?