CONFCOMMERCIO online
mercoledì 27 aprile 2016

A SCUOLA DI ALTA PASTICCERIA PER DIVENTARE ECCELLENTI DI MESTIERE

Dal 3 ottobre 2016, corso di 360 ore di tecnica, creatività e competenze gestionali con Andrea Voltolina, Andrea Tortora e Riccardo Antoniolo

Diventare ottimi pasticcieri è il sogno di molti. Formare professionisti della moderna pasticceria, con le qualità necessarie per gestire un’attività in proprio o lavorare in qualificati team di settore è la realtà che, a breve, sarà possibile all’Università del Gusto, a Creazzo (VI).  
Dal 3 ottobre 2016, nella moderna sede di via Piazzon, 40 del Centro Formazione Esac (struttura che opera in ambito Confcommercio Vicenza), inizia la Scuola di Alta Pasticceria, con l’obiettivo di preparare 25 pasticcieri, preparati a livelli d’eccellenza dal punto di vista tecnico, capaci di sviluppare un loro personale percorso nella pasticceria, con la capacità di  dominare le dinamiche imprenditoriali del settore. Questo nuovo corso è “il fratello gemello” dell’altra proposta d’eccellenza che si svolge al Centro Formazione Esac - questa volta in ambito culinario – che è il Master della Cucina Italiana, giunto quest’anno alla quarta edizione.   
Nell’ambito della formazione di settore, la Scuola di Alta Pasticceria si presenta come una novità assoluta ed originale, in quanto creata valutando con attenzione l’evoluzione più probabile della pasticceria italiana ed internazionale e le competenze oggi necessarie per essere professionisti di successo.
Il corso Scuola di Alta Pasticceria è frutto infatti della collaborazione tra l’Università del Gusto e gli chef pasticcieri Andrea Voltolina, Andrea Tortora e Riccardo Antoniolo, tre tra i più qualificati professionisti del settore. Il confronto e la volontà di creare un corso che desse una formazione qualificata e completa hanno permesso di mettere a punto un programma che consentirà agli allievi di entrare fin da subito nel settore con una marcia in più. Allo stesso tempo, la Scuola di Alta Pasticceria è indicata anche per chi già opera professionalmente, ma intende affinare le proprie tecniche e approfondire le proprie conoscenze. Il corso è strutturato in  9 settimane, dal 3 ottobre al 6 dicembre 2016, per un totale di 360 ore di lezione, tra laboratori pratici e teoria. I docenti principali sono, appunto, i maestri Voltolina, Tortora e Antoniolo, che daranno modo agli allievi di appropriarsi dei segreti sulle materie prime, della manualità, ma anche dell’utilizzo della moderna tecnologia e l’ottimizzazione dell'organizzazione del lavoro. Perché se la pasticceria italiana offre dolci di ogni tipo è altrettanto vero che essa non ammette alcuna improvvisazione: oggi più che mai è una scienza esatta, che esige prima di tutto assoluto rigore tecnico e conoscenza delle materie prime, per poi lasciare spazio alla creatività e alla fantasia. Agli insegnamenti per la produzione di pasticceria dolce e salata, si affiancano materie teoriche quali: il  team building, il food cost, la redazione dei business plan, la comunicazione.  

Insomma, la Scuola di Alta Pasticceria  è  un progetto formativo che,  se unito alla passione e alla voglia di esprimersi al meglio e con qualità nel settore, dà solide basi al professionista del futuro. Per info e iscrizioni  www.scuolaaltapasticceria.it. Tel. 0444 964300. 

Tre grandi professionisti per un corso d’eccellenza 

Andrea Tortora, chef pasticcere, figlio d'arte. La passione e la voglia di esplorare oltre i confini della pasticceria lo portano a collaborare con lo chef stellato Norbert Niederkofler e a lavorare a Parigi, Londra e Singapore. Oltre alla ricerca continua di nuovi orizzonti creativi, insegna pasticceria e collabora a diverse iniziative professionali. 

Andrea Voltolina, chef pasticcere, vincitore di numerosi premi internazionali con la Nazionale Italiana Cuochi. Il suo lavoro è caratterizzato dalla curiosità verso nuove tecniche e materiali. L’esperienza consolidata in vari settori, da quello puramente tecnico, a quello creativo e artistico, ne fanno un indiscusso protagonista della pasticceria italiana.   

Riccardo Antoniolo, chef pasticcere, studioso di cucina, lievitazione e pasticceria,  da tempo indirizza la propria attività professionale verso la ricerca di nuovi modi di interpretare il gusto. Questo percorso continuo ha come punti di riferimento assoluti la salute, il valore degli ingredienti e l ‘eleganza delle presentazioni.  


Condividi

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Invia questa pagina ad un amico
BANDO
BANDO
NEWS IMPRESENEWS IMPRESE
Vedi tutte >
CERCHI UN RISTORANTE?

Bar - Pizzerie - Locali da ballo

CERCHI UN HOTEL?